Steam International, una finestra rinascimentale aperta sul futuro

61

Il successo nel nuovo mondo tecnologico ha tra i suoi protagonisti fondatori e leader imprenditoriali che hanno studiato letteratura e storia (è il caso di YouTube), scienze politiche (Pinterest), design e arte (Airbnb). In Silicon Valley, culla del digitale, le imprese assumono artisti e persone di estrazione umanistica per aiutare a riconfigurare i movimenti dei robot in conformità con i modi di pensare, sentire e agire della natura umana. Accade così che giovani coreografi partecipino al dottorato di ingegneria meccanica dell’Università di Stanford e conducano ricerche sui movimenti dei robot funzionali al comportamento umano. L’alleanza tra Arti, Intelligenza Artificiale e Robotica preannuncia il futuro del lavoro. Ballerini reali potranno danzare insieme a colleghi virtuali. Prolifereranno le opere d’arte originate dall’interazione tra l’IA e lo sviluppatore che l’ha programmata. Nella Packaging Valley di Bologna, un vivace cluster con profonde radici storiche, che si distingue a livello internazionale per la sua capacità di soddisfare le esigenze specialistiche dei produttori di tutto il mondo, nasce il Liceo ‘Steam International’, una finestra rinascimentale aperta sul futuro. Scienza, tecnologia, ingegneria e matematica si sposano con le arti. Grazie a questo connubio, la creatività potrà essere protagonista principale sulla scena dell’ingegneria e degli usi della tecnologia incentrati sull’uomo.