Takius, tecnologie irpine per prevenire i disastri

36

“Il progetto ‘Sentinel’, che serve a prevenire disastri come quello del ponte ‘Morandi’ di Genova, ha nella Takius uno dei partner che stanno contribuendo in maniera più significativa con le tecnologie sviluppate nei suoi laboratori di Baiano. E’ un vanto per la nostra Irpinia e conferma che anche nel nostro territorio possono svilupparsi realtà di eccellenza di rilievo nazionale. Alle istituzioni il compito di valorizzare e supportare queste realtà”. Ad affermarlo è il consigliere regionale Enzo Alaia. “La Takius – prosegue Alaia – nasce e opera in un Mezzogiorno dove fare ricerca e impresa non e’ affatto semplice. Tuttavia questa realta’ e’ riuscita a tenere con se’ quei cervelli che spesso sono tentati dalla fuga all’estero e a sviluppare tecnologie cosi’ all’avanguardia da interessare colossi come Enea e Anas per un progetto oggi piu’ che mai necessario per la sicurezza stradale”. “La Regione Campania deve guardare a questa realta’ con interesse e deve continuare a sostenerle con determinazione. Il Governo De Luca – chiude Alaia – si muove in questa direzione e non manchera’ di supportare anche Takius, Enea e Anas nella sperimentazione e realizzazione del progetto ‘Sentinel'”.