Usa, all’Ambasciata d’Italia una panchina rossa contro il femminicidio

24
In foto Mariangela Zappia (fonte Ambasciata d'Italia a Washington)

L’Ambasciata d’Italia a Washington ha installato una panchina rossa quale “simbolo del vuoto lasciato nella società quando una donna cade vittima di femminicidio”, come evidenziato dal vicepresidente del consiglio e ministro degli affari Esteri Antonio Tajani, che l’8 marzo aveva disposto la collocazione di una panchina rossa in prossimità dell’ingresso della Farnesina, invitando la rete diplomatico-consolare italiana a fare altrettanto, quale segnale dell’impegno della Farnesina stessa nel contrastare ogni forma di violenza e discriminazione a danno delle donne, in Italia e nel mondo. “Vogliamo un mondo in cui le donne e le ragazze possano vivere libere dalla paura”, ha sottolineato l’ambasciatrice d’Italia negli Stati Uniti, Mariangela Zappia, nel valorizzare l’iniziativa con un video sugli account social media della sede diplomatica.