Dal console Seytre pieno appoggio a Joon per i nuovi voli Napoli-Parigi

48
In foto Jean Paul Seytre

Il 7 giugno 2018 è avvenuta la presentazione di Joon, la nuova compagnia del gruppo Air France – Klm, che collega Napoli via Parigi per l’aeroporto Charles de Gaulle, alla presenza del Console Generale di Francia per il Sud Italia, Jean Paul Seytre. Nel contesto del Roadshow Francia in Italia, fondamentale è stata la presentazione ufficiale della proposta turistica francese, con la quale il gruppo Air France-Klm si conferma leader tra i partner di Atout France, con un network di 328 destinazioni in 118 paesi. In Italia Air France opera da nove aeroporti e durante la stagione estiva, a partire da luglio, gli aeroporti serviti saranno dodici con voli diretti per Parigi CdG anche da Bari e Cagliari. “La Francia ama l’Italia – conferma Fréderic Meyer, direttore Atout France Italia-Grecia – ed è importante tenere attivo il flusso di turisti tra i due paesi”. Già dalla  fine di marzo i voli per Parigi in partenza da Roma Fiumicino e Napoli Capodichino sono operati dal nuovo brand Air France, Joon. Air France sottolinea che questo nuovo brand non deve essere confuso con una low cost, ma come una sorella della compagnia madre. In particolare, viene presentato come un vettore che si rivolge principalmente ai millennial.
La differenza con la sorella maggiore Air France si nota anche nella scelta della divisa per gli assistenti di volo: niente tacchi o divise costringenti, il casual elegante è la parola d’ordine. La necessità di lanciare Joon è stata quella di abbassare i costi fissi della compagnia: i prezzi infatti sono in questa fase molto aggressivi sul mercato, tanto che il biglietto aereo parte da 39 euro – senza bagaglio – per le principali destinazioni europee, come Barcellona, Lisbona, Roma, Napoli, Istanbul, Oslo e ovviamente Parigi. Attualmente Joon ha 7 airbus 320 per il medio raggio, ma l’obiettivo per il 2020 è quello di arrivare ad averne almeno 18. Per quanto riguarda il lungo raggio, invece, dai 4 airbus 340 attuali vorrebbe giungere a 10 airbus A350. Il target di turismo a cui si rivolge Joon è molto chiaro: destinazioni leisure per i più giovani. Sembra che, in questa fase iniziale, il mercato abbia compreso la sua direzione, le prenotazioni infatti sono partite bene.
Proprio perché rivolta ai giovani, Joon punta molto sulla implementazione tecnologica, in parte già realizzata. Attraverso un’app chiamata YouJoon è possibile scaricare sul cellulare o sul tablet i film in programmazione già prima del volo. Ogni poltrona dispone di una personale porta USB, e inoltre – al costo di circa 9€ – è possibile richiedere gli occhiali per il 3d. Air France è alle prese con i sempre più frequenti scioperi da parte di piloti e assistenti di volo che vogliono un aumento del 6%, circa 320 milioni per l’azienda. Una cifra considerevole che Air France non sembra intenzionata a concedere. Si stanno quindi cercando degli accordi che possano accontentare entrambe le parti. Per il momento il management Air France dichiara che il 70% dei voli sono comunque garantiti nelle giornate dei prossimi scioperi. Il servizio clienti cercherà in qualsiasi momento di assistere il passeggero.