Export, in Libia oltre 1500 imprese
Il 17% ha sede nel Mezzogiorno

33

Oltre 1500 imprese italiane rischiano di pagare lo stop dell’export causa l’escalation della crisi libica. Nel III trimestre 2014 sono state infatti 1.569 le aziende coinvolte in operazioni commerciali con la Oltre 1500 imprese italiane rischiano di pagare lo stop dell’export causa l’escalation della crisi libica. Nel III trimestre 2014 sono state infatti 1.569 le aziende coinvolte in operazioni commerciali con la Libia. Un terzo di quelle che tra giugno e settembre hanno esportato i loro prodotti sull’altra sponda del Mediterraneo hanno sede nel Nord-Ovest (532 unità). Seguono le aziende del Nord-Est con circa 490 realtà (30,7%) e del Centro (289 imprese per un peso percentuale pari al 18,4%). Il restante 17% è imputabile alle imprese del Mezzogiorno. Questo quanto emerge da un’elaborazione di InfoCamere – la società che gestisce il patrimonio informativo delle Camere di Commercio Italiane – su dati Registro delle Imprese e Agenzia delle Dogane.