Inflazione, ad aprile al 9,2%: volano i prezzi degli alimentari

39

I prezzi al consumo nell’area Ocse sono aumentati del 9,2% su base annua ad aprile, rispetto all’8,8% di marzo 2022. Escludendo i prodotti alimentari e l’energia, l’inflazione su base annua e’ salita al 6,3% rispetto al 5,9% del mese precedente. L’inflazione dei prezzi dei prodotti alimentari nell’Ocse ha continuato a crescere fortemente, raggiungendo l’11,5% nell’aprile 2022 rispetto al 10,0% di marzo. I prezzi dei servizi hanno registrato un’accelerazione nella maggior parte dei Paesi Ocse aumentando in media del 4,4% su base annua ad aprile in 33 Paesi, rispetto al 3,9% di marzo.

Gli aumenti dei prezzi dei prodotti alimentari e dei servizi sono stati in parte compensati da una temporanea decelerazione dei prezzi dell’energia, scesi al 32,5% su base annua, circa 1,2 punti percentuali in meno rispetto a marzo. L’andamento dei prezzi e’ stato piuttosto variabile a seconda dei Paesi. Nove Paesi Ocse hanno registrato tassi di inflazione a due cifre, con i tassi piu’ alti messi a segno in Turchia e in Estonia. Per contro, l’inflazione e’ diminuita in cinque paesi Ocse, tra cui Italia, Spagna e Stati Uniti.