Napoli, associazioni disabili contro il sindaco: Legittimati abusi edilizi

32

“Cittadini con disabilità discriminati ed umiliati”: è la denuncia dei presidenti di Federhand Fisch Campania Daniele Romano e di Superabile Onlus Luigi Montanaro che in un comunicato parlano del mancato rispetto in molti esercizi pubblici delle normative contro le barriere architettoniche.
“Il 5 aprile scorso – si legge nella nota – il sindaco di Napoli ha inaugurato la riapertura del nuovo Salone Margherita sito in via Santa Brigida, elogiando l’attività imprenditoriale. Facciamo presente al sig. sindaco che il locale inaugurato è inaccessibile alle persone con disabilità e non rispetta le normative italiane dell’eliminazione delle barriere architettoniche.
Il sindaco, autorità preposta a vigilare sull’agibilità delle strutture aperte al pubblico, con la sua presenza ha avallato l’abuso edilizio, invece di reprimere e sanzionare chi non rispetta le leggi dello stato. La sua presenza a questo ennesimo abuso edilizio leggittimerà altri abusi presenti a Napoli negli esercizi commerciali in merito al mancato rispetto dell’eliminazione delle barriere architettoniche.
Si ricorda al sindaco de Magistris che ha sottoscritto la convenzione Onu del 2006 sui diritti delle persone con disabilità. Chiediamo al sindaco e a tutti i componenti della giunta comunale di non presiedere all’inaugurazione di qualsiasi iniziativa pubblica o privata che non sia conforme alle leggi nazionali in merito all’eliminazione delle barriere architettoniche. Inoltre chiediamo che, non sia concesso a nessun titolo il patrocinio ed il logo del comune di Napoli a iniziative o manifestazioni culturali o di altro genere che si rappresentino in locali o luoghi inaccessibili ai cittadini con disabilità perché in questo modo vengono ulteriormente discriminati ed umiliati”.