Napoli, a un passo da accordo per la riapertura del Molo San Vincenzo

247
in foto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli

“Sulla fruizione popolare del Molo San Vincenzo siamo a un passo dall’accordo, il protocollo è stato già stilato ma ci sono piccole resistenze su alcuni punti e c’è bisogno di volontà politica e amministrativa”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris precisando che domani sarà a Roma per un incontro con il sottosegretario alla difesa Gioacchino Alfano per definire gli ultimi punti sull’accordo che riaprirà il Molo San Vincenzo alla città. Sulla questione dell’apertura della lunga passeggiata a mare al Molosigli, di proprietà della Marina Militare, ci sono infatti ancora problemi da risolvere sulla messa in sicurezza delle strutture militari per garantirne l’inaccessibilità da parte del pubblico. “Siamo tutti molto concentrati – ha detto de Magistris – l’Autorità portuale, il sindaco, le istituzioni, i cittadini sono d’accordo, c’è bisogno di uno sforzo da parte delle altre istituzioni interessate. Vorremmo cominciare almeno dall’inizio del 2018 a mettere in atto il programma di fruizione popolare del Molo, un programma condiviso tra Comune, Porto e associazioni, per portare all’immediata fruizione degli spazi”.
Il Molo San Vincenzo potrebbe diventare una passeggiata a mare ma anche un attracco “per yacht e barche significative visto che Napoli diventa sempre più un luogo di attrazione mondiale” ha spiegato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. “L’apertura del Molo San Vincenzo alla città – ha detto – sarà il primo passo per poi decidere che fare di quel luogo per uno sviluppo futuro. Potrebbe essere un luogo di attracco di grandi barche, perché mentre su Bagnoli si è fatto un discorso di porto turistico per barche più piccoli e a vela per garantire la fruizione al recupero della balneazione della spiaggia aperta a tutti, sul Molo san Vincenzo si potrebbe ragionare in ottica turistica di prestigio”. De Magistris ha illustrato una strategia complessiva del waterfront partenopeo: “Ci sono le crociere – ha detto – le merci che si stanno spostando verso la zona orientale e la darsena di levante, e poi c’è il Molo Beverello, su cui aspettiamo il via libera dal ministro Delrio per la svolta dei lavori. Dalla fine del 2019 con la conclusione dei lavori della metropolitana su Piazza Municipio, il collegamento tra linea 1 e linea 6 della metropolitana e il Beverello rifatto avremo la piazza e il porto più belli del mondo”.