Temi Spa, “dall’Alimentazione all’Educazione”: la società napoletana protagonista del progetto Rotary Italia

79

Temi Spa sarà la base operativa di “dall’Alimentazione all’Educazione”, progetto Rotary Italia. Promotore dell’iniziativa per la Campania è il distretto Rotary 2101, retto dal governatorato di Alessandro Castagnaro.

La società partenopea, presieduta da Francesco Tavassi, è capofila del Gruppo Tavassi, che opera da tre generazioni nella logistica, nei trasporti da e verso l’estero, nella distribuzione in Europa con il marchio Gls e nella consulenza doganale.

Il capannone di Temi Spa, che ospita di norma l’attività logistica, sarà in parte destinato a creare, ad opera dei Rotariani e Rotaractiani, pasti in confezione monodose con le derrate alimentari fornite da Rise Against Hunger, l’associazione statunitense partner del progetto.

Dai dati di Unicef e Save the Children emerge infatti che esiste una inscindibile connessione tra malnutrizione e mancato accesso ad alfabetizzazione ed istruzione nei Paesi più poveri del mondo. In tutto il mondo sono più di 258 milioni i bambini che non hanno accesso all’istruzione scolastica.

“L’efficacia dell’azione in Campania è stata possibile grazie alla straordinaria partecipazione dei rotariani nella nostra Regione, a partire da Francesco Tavassi con la sua azienda. – ha commentato il governatore Alessandro Castagnaro –Ogni pasto giornaliero assicurato ai bambini dello Zimbabwe – spiega Castagnaro – è un giorno di scuola garantito. Per questa ragione il Rotary agirà un monitoraggio e un controllo continui sulla distribuzione dei pasti: la solidarietà va misurata, cioè verificata nella sua correttezza e documentata quale paradigma dell’aiuto”.

“I pasti giungeranno infatti ad associazioni locali destinate a inviare dati sull’utilizzo dei prodotti ricevuti, per documentare con sicurezza che i pasti vadano ai piccoli neo-scolari. – informa Laura Giordano, coordinatrice del progetto – Fondamentale è la partnership con Race Against Hunger, che si occupa nel concreto di procurare le derrate. Il cibo verrà, nel corso dell’iniziativa Rotary, spacchettato e nuovamente impacchettato per il viaggio verso lo Zimbabwe, grazie alla collaborazione volontaria di Rotariani, Rotaractiani ed Interactiani”.

Rotary ha stimando che un bambino frequenti la scuola per poco più di 200 giorni l’anno: pertanto, il numero di pasti confezionati da ogni Distretto consentirà a 290 bambini dello Zimbabwe di frequentare la scuola per circa 200 giorni. L’impegno dei Distretti Rotary Italia sarà quello di assicurare 200 giornate scolastiche per circa 2.900 bambini.

“Temi Spa ha come obiettivo quello dell’etica della sostenibilità – afferma l’ingegnere Vincenzo D’Elia, che ha curato l’operatività del progetto – i rotariani sono ispirato dallo stesso principio. Dunque, quando sono stato chiamato in qualità di componente della squadra distrettuale a proporre una sede per il progetto, non ho avuto dubbi sul fatto che quello di Francesco Tavassi sarebbe stato un “sì” certo e senza riserve”.

in foto Francesco Tavassi

“In un contesto di globalizzazione, benché in trasformazione, che continua tuttavia a prevedere scambi, di professionalità e commerciali, dobbiamo pensare anche e soprattutto a chi non riesce ad arrivare a queste opportunità. – questa l’osservazione del presidente di Temi Spa, Francesco Tavassi – Nel nostro capannone, parteciperò con la mia famiglia e con i molti dipendenti Temi che si sono offerti volontari, all’impacchettamento dei pasti. Nella realtà di Temi Spa, la solidarietà e la sostenibilità sono valori fondamentali quanto consequenziali. Mi è parso semplicemente naturale – conclude Tavassi – mettere a disposizione la fabbrica, da rotariano convinto dei valori che ci animano, quando mi è stato proposto”.