Area Brokers Industria Spa, nel 2021 ricavi cresciuti del 39% e due nuove sedi (una a Napoli)

22

Ricavi per 6,5 milioni di euro (+39% rispetto al 2020), un Ebitda del 34% (+128%) e un Ebit del 25% (+251%): sono i risultati raggiunti nel corso del 2021 da Area Brokers Industria Spa, “realtà leader nella consulenza e nella gestione dei rischi aziendali per medie e grandi imprese , specializzata nel settore dell’industria e del terziario”, la cui assemblea dei soci ha approvato il bilancio d’esercizio del 2021. E’quanto si legge in una nota aziendale nella quale si ricorda che la società di intermediazione assicurativa “è tra le prime 10 a proprietà totalmente italiana e tra le prime 20 società di intermediazione assicurativa in Italia per volume d’affari su circa 3.000 Broker complessivi”, e che  nel 2021 (anno nel quale sono state inaugurate nuove sedi a Napoli e Bologna, portando a 5 il numero totale delle sedi in Italia, dopo Milano, la Spezia e Roma), “ha messo a segno un importante percorso di crescita che ha visto anche un aumento del capitale sociale che è passato da 710.400 euro a 2.210.400 euro”.
“Area Brokers Industria – prosegue la nota – cresce a doppia cifra da più di tre anni anche in seguito ad una diversificazione delle linee di business e a una strutturazione interna adatta a sostenere la crescita. Recente è la nomina di Lorenzo Riccardi, 39 anni, a Chief Executive Officer. L’età media dei suoi dipendenti, pari a 35,27 anni, si attesta tra le più basse del mercato, con una netta preponderanza di dipendenti femminili, pari al 63%”.
“Siamo estremamente soddisfatti di questi risultati e della grande fiducia che i nostri stakeholder ci riconoscono. L’alto grado di fidelizzazione della clientela e dei collaboratori conferma che siamo sulla strada giusta – ha commentato Lorenzo Riccardi, Ceo di Area Brokers Industria -. I trend di crescita dimostrano la lungimiranza delle scelte intraprese. Il consolidamento del nostro software proprietario Athena ha permesso alla Società di essere pioniera e precorritrice nel mercato Insurtech. Stiamo continuando ad investire ogni anno più del 10% dei nostri ricavi in ricerca e sviluppo, a testimonianza della volontà di confermarci come Società Leader nel mercato. Negli ultimi anni abbiamo puntato sulle persone, con l’inserimento di nuove figure manageriali e l’ampliamento della rete vendita. I risultati di quest’anno ci consentono di guardare al futuro con importanti prospettive di crescita. Siamo aperti più che mai a nuove partnership ed acquisizioni per affacciarci con energia ed entusiasmo ad obiettivi ancora più ambiziosi”.