Dal riscaldamento alle pelliccerie: 139 mila imprese attive nei settori invernali. Napoli terza in Italia

35

L’inverno fa bene alle imprese, secondo i dati della Camera di commercio di Milano: i settori coinvolti dal periodo piu’ freddo dell’anno tocca le 139 mila imprese in Italia a settembre 2017, e cresce in cinque anni in entrambi del 5 per cento. Piu’ imprese di riscaldamento e pasticcerie e sale da te’ (50 mila), sport indoor, palestre e spa (6 mila), pneumatici invernali (6 mila), cinema e pelliccerie: il comparto da’ lavoro a 444 mila addetti in Italia e ha un business annuale di 33 miliardi nel Paese.
In Italia prima per numero di attività e’ Roma con 7.874 imprese (+1 per cento in un anno e + 8 per cento in cinque) e 27 mila addetti, seguita da Milano con 6.166 imprese (+2 per cento e + 13 per cento) e 24 mila addetti. Seguono Napoli (5.691, +1 per cento e +4 per cento) e 13 mila addetti, Torino (5.448, +1 per cento, +4 per cento) e 16 mila addetti, Bari (3.425, +4 per cento in cinque anni) e 11 mila addetti, Firenze (2.778, +1 per cento e +4 per cento) e 12 mila addetti, Brescia (2.662, +1 per cento e + 7 per cento) e 10 mila addetti, Salerno (2.656, + 3 per cento in cinque anni) e seimila addetti, Catania (2.561, +2 per cento e +8 per cento) e seimila addetti, Bergamo (2.451, +2 per cento e + 13 per cento) e 10 mila addetti. Tra le prime in Italia per addetti anche Monza (13 mila) e Bolzano (9 mila). Tra le lombarde Milano conta 6 mila imprese (6.166 imprese, +2 per cento in un anno e + 13 per cento in cinque) e 24 mila addetti. Seguono Brescia (2.662 imprese, +1 per cento e + 7 per cento e 10 mila addetti), Bergamo (2.451, +2 per cento e + 13 per cento e 10 mila addetti), Varese (1.966 e 6 mila addetti), Monza (1.776, +2 per cento e +11 per cento con 13 mila addetti). Sopra mille imprese Pavia (1.172, +4 per cento in cinque anni) e Como (1.205, +1 per cento e + 8 per cento). In cinque anni crescono soprattutto Milano, Bergamo, Lecco, Monza, Lodi, tutte oltre il +10 per cento.