E’ di Torre del Greco il Primo Console Italiano in Giappone nel 1939

 

Gennaro Liguori

Nasce a  Torre del Greco città’ quadrivia del commercio delle perle e del corallo con il Giappone, noto imprenditore nel campo delle perle e dei coralli.

Nel Sol Levante inizia il commercio  dal lontano 1919, si inserisce nel contesto della vita nipponica imparando perfettamente la lingua giapponese ed rispettando la diversità’ della cultura della forma mentis e dell’arte giapponese.

Nel 1939 viene nominato Console Onorario D’Italia nel Kansai, vive a Kobe nota cittadina dove si insediarono le prime famiglie torresi commercianti di coralli come i D’Elia, Onorato, Borrelli, Gentile e Vitiello. ( i primi e gli ultimi miei discendenti )

A Kobe il Liguori si dedica con massima professionalita’ e diplomazia, assistendo ed aiutando i propri connazionali nelle più’ svariate pratiche dell’epoca.

Dopo la rottura delle relazioni internazionali fra Giappone ed Italia; Gennaro Liguori continuo’ ad avere rispetto dei giapponesi ed i giapponesi da parte loro non esitarono a contraccambiare.

Numerosi sono i ricordi che ho di Gennaro Liguori racconti ascoltati dai miei nonni e dai connazionali miei amici giapponesi di Kobe dove condivido e continuo il lavoro di famiglia del commercio delle perle.

Gennaro Liguori e mio zio Bartolo D’Elia diventarono stretti amici dell’inventore delle perle coltivate K. Mikimoto passando intere giornate insieme in particolare di sera a casa nostra a Kobe degustando ottimi piatti napoletani.

Il Console Liguori si e’ in particolare distinto per la liberazione di militari italiani a Kobe.

 Due navi Italiane l’Eritrea e la Caritea furono sorprese nelle acque territoriali e Liguori riesci ad ottenere dal Governo Nipponico il rilascio e la libertà’

procurando poi successivamente lavoro ai medesimi militari fino alla loro partenza per la loro Patria, l’Italia.

La carica di Console duro’ fino al 1962 anno in cui mori’