Napoli, il Consiglio comunale commemora Francesco Lucarelli

63

Il Consiglio comunale di Napoli, in apertura di seduta, ricorda Francesco Lucarelli. A commemorare la sua figura è il sindaco Luigi de Magistris. In aula presente la famiglia del docente ed i figli Alberto, docente di Diritto costituzionale all’ Università Federico II e Ottavio, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. De Magistris ricorda la figura di Lucarelli “intellettuale, giurista, studioso, titolare della cattedra di Diritto privato alla Federico II e preside della facoltà di Economia e commercio dal 1975 al 1993. Sui suoi testi di diritto – aggiunge – hanno studiato tanti studenti universitari, ma il suo non è stato un impegno speso solo nel mondo accademico, ma vissuto anche a servizio della città, prima come assessore, dall’80 all’82, e poi a servizio di grandi progetti, come quello per far diventare il centro storico di Napoli patrimonio dell’umanità, affidato all’ Unesco”. Il sindaco ha espresso alla famiglia “il cordoglio dei napoletani”. Al termine della commemorazione, il presidente del Consiglio, Alessandro Fucito, ha chiesto all’aula di osservare un minuto di silenzio.