Patrizia Intonti prima donna presidente della biblioteca di Castel Capuano

55
in foto Patrizia Intonti

Per la prima volta dal 1896 la storica Biblioteca “De Marsico” di Castel Capuano ha un presidente donna: è l’avvocato Patrizia Intonti, consigliere dell’Ordine avvocati di Napoli. Proprio il “parlamentino forense” ha rinnovato gli organi dell’Ente biblioteca, individuando nella figura professionale di Intonti il nuovo presidente del Cda e in quelle degli avvocati Maria Giuseppina Chef e Luca Zanchini i suoi componenti, mentre il professor Paolo Pollice è stato nominato presidente del Comitato scientifico. La nuova composizione guiderà la Biblioteca di Castelcapuano nel prossimo quadriennio e avrà il delicato compito di riportare, in quello che è giustamente considerato il gioiello dell’Avvocatura napoletana (vi sono custoditi circa 90mila libri), le iniziative culturali e scientifiche interrotte a causa della pandemia. “Sono onorata di ricoprire il prestigioso ruolo di presidente della Biblioteca De Marsico, che rappresenta il vincolo intellettuale che anima il rapporto tra magistrati ed avvocati, e che vive in simbiosi con gli sviluppi della cultura giuridica e forense della nostra città. Ho entusiasmo, passione e la piena consapevolezza della responsabilità che questa carica comporta. Con la preziosa ed indispensabile collaborazione degli stimati e qualificati professionisti che saranno al mio fianco nel Consiglio di Amministrazione e nel Comitato scientifico – ha precisato l’avvocato Intonti – e grazie anche all’eccellente lavoro svolto con grande impegno e professionalità da coloro che mi hanno preceduto, nel cui solco lavorerò per valorizzare ulteriormente la Biblioteca, intendo restituire ad essa attualità e centralità nella formazione professionale, garantendo al tempo stesso la conservazione e la tutela delle antiche collezioni acquistate o ricevute in dono nel corso degli anni”.