Per gli hotel 5 must per distinguersi online

29

Roma, 11 dic. (Labitalia) – Oggi i viaggiatori si trovano davanti una vasta scelta di hotel tra cui scegliere quando decidono di prenotare la loro vacanza o il loro viaggio d’affari: ma quale preferire tra tutti questi? E, soprattutto, una domanda sorge spontanea: perché dovrebbero scegliere proprio un determinato hotel rispetto a tutti gli altri? Tante sono le cose che si possono fare per aiutare il proprio hotel a distinguersi tra la folla e a far tornare gli ospiti la prossima volta che si trovano in città.

Proprio per aiutare gli hotel partner, Wanup, il primo club di fedeltà alberghiera che riunisce hotel indipendenti di qualità e rinomate catene alberghiere in un’unica alleanza globale, ha messo a disposizione alcuni strumenti utili in grado di valorizzare le strutture alberghiere partner a differenziarsi tra le molteplici proposte. Gestire al meglio un hotel significa, infatti, anche saperlo promuovere bene attraverso i diversi canali. Un albergatore deve sempre presentare nel modo migliore la propria struttura per distinguersi nel vasto mondo dell’ospitalità. Ecco, quindi, i consigli di Wanup, punto per punto.

-Sito web di qualità e ben indicizzato. Biglietto da visita e strumento essenziale per la propria strategia di marketing, un sito web deve anche puntare su design e funzionalità. Oltre ai contenuti e alla connessione ai social media più popolari sono diventati sempre più importanti le integrazioni a sistemi informatici dedicati all’analisi dei dati, al forecasting tariffario e alla prenotabilità semplificata. Inoltre, avere un sito allineato con i parametri richiesti dai motori di ricerca per acquisire visibilità è oggi un requisito essenziale per non passare inosservati.

-Booking Engine. In un mercato sempre più affollato di comparatori di tariffe (metasearch) e di Ota commercialmente aggressive, un booking engine completo, connesso ai maggiori channel manager, intuitivo e flessibile offre una valida soluzione per creare offerte personalizzate con l’obiettivo di disintermediare e ottimizzare il proprio revenue management. A differenza del passato, oggi un booking engine deve saper dare molte informazioni a partire dalle foto delle camere fino a una diversificazione delle offerte, non solo tariffarie ma anche dei valori aggiunti.

-Rapporto con la clientela. L’utente è sempre più attento al trattamento personalizzato. Un front desk preparato e attento alle esigenze del cliente sta diventando sempre più un elemento fondamentale per la fidelizzazione. Avere un buon Crm aiuta a segmentare la clientela, a evidenziare le preferenze e a soddisfare in anticipo le richieste del ospite. Inoltre, il Crm aiuta a restare in contatto con il cliente attraverso una serie di comunicazioni dedicate indirizzabili al proprio database.

-Servizi. Il consumatore moderno sa valutare e scegliere con attenzione. Sia il viaggiatore occasionale che quello business sono sempre più alla ricerca delle comodità ‘domestiche’. L’attenzione ai dettagli come pulizia camere, food & beverage e servizi di connettività WiFi facilmente accessibili sono sempre più al centro delle preferenze di prenotazione e ottimizzano il valore delle recensioni e delle valutazioni online. Spesso sono le piccole attenzioni a valorizzare e a rafforzare la brand reputation di una struttura.

-Visibilità e Networking. Buona parte degli hotel riceve dal mercato online oltre il 70% delle prenotazioni, spesso a discapito di gravose condizioni contrattuali. Riuscire a dirottare la potenziale clientela verso una prenotazione diretta sta diventando sempre più complesso e costoso. In quest’ottica, aderire a un programma di fidelizzazione alberghiera per hotel indipendenti (solitamente strutturato solo dalle grandi catene) permette di entrare in contatto con centinaia di migliaia di potenziali clienti. In questo caso, spesso i costi si traducono principalmente in servizi personalizzati offerti, con un tangibile profitto per l’albergatore sia in termini economici che di acquisizione clienti diretti.

Per andare incontro alle esigenze e aiutarli a sviluppare il proprio business, Wanup ha ideato e messo a disposizione un set di tecnologie gratuite utili per gli hotel partner: dall’Extranet connesso ai maggiori channel manager, il Booking Engine e il Crm, fino ad arrivare al Wi-Fi portal personalizzato, una risorsa tecnologica focalizzata a personalizzare e ottimizzare l’acquisizione dei clienti diretti dell’hotel. Tutti questi strumenti hanno lo scopo di far crescere il business degli hotel partner del programma di fedeltà e aiutarli a emergere in un mercato sempre più competitivo.

“Sempre più frequentemente i viaggiatori scelgono di organizzarsi il soggiorno da soli – ha dichiarato Daniele Di Bella, Chief Commercial Officer di Wanup – e per farlo si affidano a Internet, dove possono trovare una vastità di proposte e offerte. Scegliere però un buon hotel è una vera sfida e differenziarsi è la chiave giusta per attrarre nuove prenotazioni. Per questo motivo, il nostro set di tecnologie è pensato per soddisfare sia le richieste degli albergatori, che investono in strumenti facili e intuitivi da implementare, sia gli utenti che cercano un’esperienza di prenotazione agile e efficiente”.