‘Resistiamo’, sfila il Roma Pride

11

Roma, 9 giu. (AdnKronos) – Al grido di ‘Resistiamo’ è partito il corteo del . La brigata arcobaleno, nome che omaggia partigiane e partigiani protagonisti dell’edizione 2018, ha lasciato piazza della Repubblica accompagnata da 18 carri, per colorare il centro città fino a piazza Madonna di Loreto.

“Questa libertà conquistata sui monti deve continuare tutti i giorni per i nostri diritti e dobbiamo far sì che siano rispettati – ha detto dal carro del Roma Pride la partigiana Tina Costa, 92 anni – L’articolo 3 recita che ognuno è libero di vivere la propria vita come crede e deve essere applicato per tutti. Siamo qui per gridare la nostra libertà, vogliamo giustizia contro ogni fascismo. Sempre resistenza”.

Il Coordinamento Roma Pride, composto tra gli altri dal Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, l’Associazione Culturale e Ricreativa S.G. Skyline Beyond Differences Onlus, il Coordinamento Lazio Trans, Famiglie Arcobaleno e Lista Lesbica Italiana, ha ricevuto l’appoggio di Cgil, Usb Vigili del Fuoco e delle ambasciate di Regno Unito, Canada, Germania, Spagna, Svizzera, Usa e Danimarca. In piazza per il Roma Pride anche gli studenti di Link, Uds e Rete della Conoscenza.

Madrina dell’evento, quest’anno, Sabrina Impacciatore. Presenti, tra gli altri, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il vicesindaco Luca Bergamo.