Sentieri europei del formaggio, Cilento “laboratorio” per la Campania

61



Un progetto europeo, Tasty Cheese Tour, coinvolge per la Campania la terra del Cilento nella realizzazione dei sentieri del formaggio: nel weekend, al via itinerari del gusto tra prodotto, identità e territorio. Disponibili in pacchetti turistici che uniscono le strutture del territorio, gli itinerari sono sempre disponibili su prenotazione.
Buona la prima per il TastyCheeseTour. Un progetto europeo finanziato dal programma Europeo Cosme e finalizzato alla creazione dei “Sentieri dei formaggi” nelle regioni di sei Paesi europei (Bulgaria, Italia, Lettonia, Malta, Slovenia e Spagna). Durato 18 mesi, con il coordinamento in Italia di Superficie 8, il piano di lavoro ha previsto diverse fasi di analisi, mappatura dei territori, eventi e naturalmente la costruzione di pacchetti turistici-culturali. In Italia, le regioni coinvolte sono Abruzzo, Umbria e Campania: di quest’ultima, è stato prescelto il Cilento e, quindi, la denominazione di “Cheese_lento”.

Un itinerario “innovativo” delle produzioni casearie del territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano che mette in rete “chi produce, chi assaggia e chi visita”. Un “bianco” sentiero del gusto da percorrere alla scoperta dei rinomati prodotti, delle loro lavorazioni e dei patrimoni storici-culturali presenti sul territorio della Dieta Mediterranea: dalla più nota mozzarella di bufala ai prodotti ovi-caprini e di latte vaccino, si attraversa la terra e l’anima identitaria dell’antica Magna Grecia. Il progetto mira a valorizzare, puntando sulla “rete”, ogni singolo prodotto, presentato all’interno dell’esperienza turistica che vuole far vivere al visitatore sia le aree di produzione, sia i luoghi storici-culturali del territorio cilentano.

Tredici sono i produttori coinvolti: la via del formaggio cilentano parte dal Caseificio Polito, in località Mattine di Agropoli, passando da La Capreria Artigianale di Capaccio, per raggiungere La Bottega del Formaggio di Giungano e I Filadelfi 1828 di Cicerale. Si arriva all’azienda agricola Starzenel comune di Vallo della Lucania e si allunga fino all’agriturismo La Petrosa di Ceraso, per risalire a Montano Antilia dove ci sono Amaltea e, in frazione Massicelle, la Fattoria Il Gelso Bianco. Si riscende poi verso San Nicola di Centola dall’azienda agrituristica Cicco Di Buono, fino allaTenuta Chirico ad Ascea e agli agriturismi Zio Cristoforo e I Moresani di Casal Velino per terminare ad Acquavella nell’azienda agricola L’Arenaro.

Gli itinerari, i Tasty Cheese Tour (www.tastycheesetour.eu), sono stati realizzati in collaborazione con gli allievi del corso di Specialistica in analisi e progettazione di filiere agroalimentari e di turismo integrato, durante lo stage del corso presso IdroCilento SCPA e il suo costituendo Centro Servizi Agricoltura, nell’ambito di KIBSlab della Fondazione Alario per Elea-Velia, e sempre con il coordinamento di Superficie 8.