Sicurezza, Borgo 4.0 in piazza a Napoli domani per “Sii saggio, guida sicuro”

109
in foto Paolo Scudieri, presidente Adler Group

Educare i giovani a comportamenti responsabili e corretti per una guida sicura. È questo l’obiettivo di “Sii saggio, guida sicuro”, giunta alla decima edizione, promosso dalla Regione Campania, Comune di Napoli e attuato dall’Anci Campania in collaborazione con l’Associazione Meridiani. La manifestazione si concluderà domani, giovedì 9 maggio, dalle 10 alle 16 in Piazza Municipio con la premiazione del concorso di idee “Inventa una soluzione per la sicurezza stradale” all’interno del “Villaggio sulla sicurezza stradale”.

L’aspetto tecnico della manifestazione è affidato al Gruppo Almas di Paolo Scuderi, presente all’evento anche in qualità di presidente di Anfia Automotive, soggetto gestore del progetto Borgo 4.0. E saranno tre, in particolare, le aziende della piattaforma Borgo 4.0 presenti all’evento: Adler, NetCom e Ams.

Promossa da Anfia e cofinanziato dalla Regione Campania, Borgo 4.0 è una piattaforma di ricerca e tecnologica che coinvolge un partenariato pubblico-privato di 54 imprese del settore, 3 Centri di Ricerca pubblici, 5 Università campane, il Cnr per complessivi 200 ricercatori.

La sicurezza è al centro di numerose linee progettuali di Borgo 4.0. In particolare con i progetti ‘Talete’,  ‘Socrate’, ‘Seneca’ e ‘C-Mobility’, che insieme si pongono l’obiettivo di rendere più sicuri gli spostamenti di cose e persone attraverso flussi logistici e di traffico organizzati e a minor costo attraverso soluzioni tecnologiche IoT, con strade e oggetti connessi, capaci di identificare ed evitare le situazioni di pericolo. Non solo, in un’ottica di mobilità sicura, nel quadro della piattaforma Borgo 4.0 sono in fase di sviluppo anche strumenti a supporto di attività di manutenzione, prevenendo la degenerazione del manto stradale con interventi mirati e pianificati.

Un significativo contributo nella ricerca dedicata alla sicurezza è dato anche dai progetti Adler Speed Lab e Sistema 4.0@Lab. Il primo, infatti, punta alla creazione di un centro di test, sperimentazione e prove, che permetta di effettuare la verifica sperimentale dei veicoli e dei sistemi che sono progettati e sviluppati, anche in forma prototipale, all’interno della intera piattaforma tecnologica. Il secondo, attraverso azioni di ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico, darà vita al primo esempio in Italia, nel Borgo di Lioni in provincia di Avellino, di una smart road urbana ed extra urbana destinata a testare le più avanzate soluzioni legate alla mobilità autonoma e connessa.

Grazie all’esteso network di ricercatori, imprese e università coinvolte, Borgo 4.0 si configura pertanto come un modello di riferimento a livello internazionale per la mobilità sostenibile.

Appuntamento a giovedì  9 maggio in piazza Municipio anche per la premiazione del concorso di idee – Inventa una soluzione per la sicurezza stradale con i saluti di Gaetano Manfredi, Sindaco di Napoli, Alfonso Montella, Presidente Cts “Sii Saggio, Guida Sicuro”, Paolo Scudieri, Presidente Adler Group ed Anfia Automotive, Franco Picarone, Presidente Commissione Bilancio Regione Campania e Carlo Marino, Presidente Anci Campania.