Startup, bando Accelerate Israel: formazione online per le 23 vincitrici

48

L’ambasciatore d’Italia in Israele, Gianluigi Benedetti, insieme al presidente di Agenzia Ice, Carlo Ferro, e’ intervenuto questa mattina all’apertura dei lavori delle giornate di formazione online rivolte alle 23 start-up risultate vincitrici del bando “Accelerate in Israel”, programma che si propone di favorire la crescita a livello internazionale di start-up italiane attraverso un periodo di accelerazione nell’ecosistema dell’innovazione israeliana. Lo riferisce il sito internet della Farnesina. “Grazie per aver accettato questa sfida, per aver scelto di dedicare parte del vostro business per sperimentare l’ecosistema dell’innovazione di Israele: vi assicuro che non sarete delusi dalla vostra scelta”, ha affermato il diplomatico italiano, rivolgendosi agli start-uppers collegati online dall’Italia. “Se volete trovare stimoli nuovi, aggiornati e futuribili – ha aggiunto – questo e’ il posto giusto per voi, probabilmente l’unico al mondo a essere cosi’ proiettato verso il futuro”. Promosso dall’ambasciata d’Italia in Israele e Agenzia Ice, Intesa Sanpaolo Innovation Center e la Camera di commercio e industria Israele-Italia, il bando offre alle start-up italiane l’opportunità di trascorre un periodo di 10 settimane in Israele, dove saranno affiancati da due “acceleratori” d’eccellenza, Tech4Good e Eilat Tech Center. “Come giovani imprenditori, siete il prodotto di un sistema accademico di eccellenza e dovete essere orgogliosamente italiani nel mondo, soprattutto adesso, per dimostrare che l’Italia non si e’ mai fermata ed e’ pronta a ripartire. Vi aspettiamo presto in Israele!”, ha quindi concluso l’ambasciatore Benedetti, rivolgendo un sentito ringraziamento a tutti i partner del progetto, che fin dall’inizio hanno creduto fortemente in questa iniziativa.