“Un Miglio di Idee”, l’app per valorizzare il patrimonio artistico dell’area vesuviana

30

Scuole unite per valorizzare il patrimonio culturale dell’area vesuviana: è il progetto “Un Miglio di Idee” che ha consentito alle scuole “De Curtis – Ungaretti” di Ercolano, “Stanziale” di San Giorgio a Cremano e “Da Vinci – Comes” di Portici di vincere un bando europeo finanziato con fondi Pon. Nel corso dell’anno scolastico, gli studenti approfondiranno lo studio di storia, architettura e musica delle Ville vesuviane del ‘700 e al termine realizzeranno una app in grado di descrivere l’inestimabile patrimonio degli edifici che sorgono lungo il Miglio d’Oro, quel tratto di strada da Villa De Bisogno di Casaluce al limite con Torre del Greco cosi’ ribattezzato per la ricchezza di giardini e ville d’interesse storico e architettonico. Il progetto da’ l’opportunita’ agli alunni di esprimersi liberamente, comunicare, agire, impegnarsi in attivita’ creative per dare pieno sviluppo alla propria personalita’ e per contribuire al progresso culturale della societa’. ”E’ bellissimo vedere tanti ragazzi conoscere e prendere coscienza della inestimabile bellezza del nostro territorio” dice il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto ”Dopo anni in cui le nostre zone sono state vittime di degrado e delinquenza, e’ importante che si acquisisca consapevolezza del potenziale turistico e culturale del Miglio d’Oro. Complimenti agli insegnanti che quotidianamente lavorano a questo progetto”. Un Miglio di Idee è stato presentato, questa mattina, in Municipio ad Ercolano insieme ai dirigenti scolastici e agli studenti coinvolti nel progetto.