Ambasciata italiana a sostegno delle aziende che partecipano alla fiera Prowein di Dusseldorf

34
In foto Luigi Mattiolo, ambasciatore d'Italia in Germania

La Direzione Generale Politiche Agricole ha in programma la partecipazione alla manifestazione fieristica Prowein in programma a Düsseldorf dal 17 al 19 marzo 2019, una delle fiere leader del settore internazionale di vini e liquori, inserite nel piano di promozione dell’agroalimentare campano approvato con DGR n. 398 del 04/07/2017. L’area espositiva sarà un isola di m. 15 x 10,50 , per complessivi 158 mq e, quindi, tale da consentire il coinvolgimento di circa 25 imprese enologiche e di liquori campane. Anche questa edizione è sotto l’egida del nuovo Ambasciatore italiano a Berlino Luigi Mattiolo che a Novembre 2018 ha sostituito Piero Benassi, chiamato nella squadra di governo di Conte, che sin dal suo insediamento ebbe l’occasione di evidenziare l’importanza che i connazionali e in particolare i giovani, rappresentano per le future relazioni italo-tedesche; un’importanza finalizzata al rafforzamento di quel solido legame che già sussiste tra i due Paesi.

La scorsa edizione, ProWein 2018, ha registrato un ulteriore incremento in termini di espositori e visitatori rispetto all’edizione del 2017, totalizzando 6.870 espositori provenienti da 64 diversi Paesi e oltre 60.000 visitatori, di cui oltre il 50% costituito da operatori provenienti da 133 Paesi diversi che per la maggior parte operano come top o middle managers del settore. Dunque, un terreno fertile per il business e per la promozione del proprio marchio. Alle aziende campane selezionate verranno offerti i seguenti servizi: assistenza in loco di personale regionale; postazione singola con logo aziendale, scaffali per esposizione bottiglie, tavolino con sedie; servizio di interpretariato generale per l’intera durata della fiera; inserimento nel catalogo ufficiale della fiera e eventuali altre azioni promozionali; deposito vini e frigoriferi comuni; servizio ghiaccio e bicchieri. Le imprese enologiche e liquoristiche campane interessate devono far pervenire manifestazione di interesse entro le ore 13,00 del 22/10/2016, alla UOD 52-06-09 all’indirizzo e-mail: portale.agroalimenta@regione.campania.it, utilizzando l’apposito format. Il trasporto delle campionature espositive e del materiale pubblicitario è a carico delle imprese espositrici che dovranno garantire l’arrivo dei prodotti entro il giorno dell’allestimento. Le aziende selezionate dovranno compartecipare all’iniziativa con un contributo compreso tra 1.400,00 e 1.600,00 euro oltre IVA, sarà determinato compatibilmente con il numero di istanze pervenute. Le modalità e i termini di versamento del contributo saranno successivamente comunicati alle ditte ammesse.

Sono ammesse a partecipare le aziende enologiche campane interessate a produzioni a marchio collettivi ( DOP e IGP), e liquori tipici campani. Le domande di partecipazione saranno vagliate dalla Direzione Generale Politiche Agricole Alimentari e Forestali che provvederà a selezionare le aziende tenendo conto della: ricevibilità dell’istanza; idonea qualificazione merceologica ; potenzialità strutturale e commerciale; Partecipazioni e affidabilità professionale rapportata a precedenti edizioni del Prowein; Fatturato 2017 (valore in Euro): >500.000,00 = 15 punti; >250.000 – 500.000 = 20 punti; >100.000 – 250.000 = 10 punti; >50.000 – 100,000 = 5 punti. Fatturato 2017 (valore in euro) riferito all’export: >500.000,00= 5 punti; >250.000 – 500.000= 15 punti; >100.000 – 250.000= 20punti; > 50.000 -100,000= 10 punti. Fasi di lavorazione in azienda: produzione e trasformazione: sola trasformazione uve =5 punti; produzione e trasformazione uve =20 punti; Età del titolare d’impresa: < 30 anni =20 punti; 30 – 40 anni =15 punti; 40-50 anni =10 punti; 50-60 anni =5 punti; >60 anni =zero punti; Totale punteggio massimo = 80. In ogni caso, sarà data priorità ai Consorzi di tutela vino, che dovranno indicare in domanda il numero di postazioni richieste. Sarà possibile inserire un’azienda di recente costituzione (start up). Non è ammessa la partecipazione nella collettiva regionale di aziende che saranno presenti in altri spazi espositivi. Le aziende ammesse saranno pubblicate su questo sito.

Le aziende ammesse si impegneranno a fornire alla UOD 500706 della Regione Campania, tutti i dati e le informazioni necessari alla partecipazione: logo aziendale in formato vettoriale per la pubblicazione sul catalogo fieristico e della Regione Campania; nome del delegato presente in fiera; nome e caratteristiche dei vini su apposito format e tutto quant’altro sarà ritenuto necessario dalla Regione Campania utile per presentare al meglio le produzioni enologiche regionali. Nel corso delle fasi organizzative potranno essere richieste ulteriori informazioni.