Ambasciatore cubano in visita a Torino

159
In foto Josè Carlos Rodriguez Ruiz

L’Ambasciatore della Repubblica di Cuba in Italia, José Carlos Rodriguez Ruiz, in visita a Torino ha partecipato, ieri, ai sopralluoghi in alcuni parchi della Città accompagnato dall’Assessore all’Ambiente del Comune di Torino Alberto Unia.

Presenti anche il gruppo di medici epidemiologi cubani, che a partire da fine marzo, stanno prestando le loro competenze all’ospedale allestito all’interno delle Ogr per l’ermergenza Covid-19. La visita ai parchi è stata propedeutica in quanto il team di medici cubani si è offerto di elaborare indicazioni utili per le prossime attività ricreative estive per bambini e ragazzi all’aria aperta. “Sono grato al gruppo di medici cubano e alla disponibilità dell’Ambasciatore José Carlos Rodriguez Ruiz per il grande lavoro di sinergia che si sta compiendo in questo periodo per superare l’emergenza. La volontà a proseguire questa collaborazione anche nella fase post Covid-19 è, e sarà, sicuramente preziosa per la collettività. Sono rimasto piacevolmente colpito dal grande interesse e dagli apprezzamenti che l’Ambasciatore mi ha rivolto sulla visione di una “Città a cielo aperto” che l’ Amministrazione sta concretizzando con azioni e incentivi volti ad utilizzare gli spazi pubblici e aperti della città”. Qualche giorno prima a Cremona, in un albergo cittadino, si è svolto  l’incontro tra l’Ambasciatore cubano Josè Carlos Rodrìguez Ruiz e l’Associazione di Amicizia Italia/Cuba; per Italia Cuba presenti Riccardo Porro, responsabile del circolo di Cremona e due rappresentanti della rinata Associazione cremasca, Beppe Bettenzoli e Fausto Lazzaro. L’Ambasciatore, che parla molto bene l’Italiano, ha ribadito che Cuba ha inviato questa “brigata” di medici a Crema, su richiesta della Regione Lombardia, come poi, su richiesta della Regione Piemonte è stata inviata una “brigata” a Torino. Per Cuba è normale sostenere in modo solidale i paesi in difficoltà sanitaria, che questi paesi siano in Africa, in America Latina o, come nel nostro caso, in Italia. Cuba ha fatto del diritto alla salute l’elemento portane della sua politica. L’Ambasciatore desiderava conoscere come la popolazione cremasca vive la presenza dei medici cubani..