Carige cede in Borsa e trascina banche

36

(ANSA) – MILANO, 4 MAR – Seduta molto pesante per Carige in Piazza Affari dopo la richiesta della Bce di un nuovo piano per adeguarsi ai requisiti di vigilanza: il titolo della banca ha chiuso in perdita del 9,6% a 0,57 euro.
    Anche per le incertezze sulle ipotesi di aggregazione tra le popolari, pesante tutto il comparto del credito, che ha comunque concluso sopra i minimi di giornata: il Banco Popolare ha ceduto il 4,2% finale a 7,9 euro, Bpm il 3,3% a quota 0,65. Deboli anche Unicredit (-2,2%), Intesa (-2%), Mediobanca e Ubi che hanno concluso in ribasso dell’1,9%.
    In tenuta Bper (+0,4%) e Mediolanum, cresciuta dello 0,5%.
   

(ANSA) – MILANO, 4 MAR – Seduta molto pesante per Carige in Piazza Affari dopo la richiesta della Bce di un nuovo piano per adeguarsi ai requisiti di vigilanza: il titolo della banca ha chiuso in perdita del 9,6% a 0,57 euro.
    Anche per le incertezze sulle ipotesi di aggregazione tra le popolari, pesante tutto il comparto del credito, che ha comunque concluso sopra i minimi di giornata: il Banco Popolare ha ceduto il 4,2% finale a 7,9 euro, Bpm il 3,3% a quota 0,65. Deboli anche Unicredit (-2,2%), Intesa (-2%), Mediobanca e Ubi che hanno concluso in ribasso dell’1,9%.
    In tenuta Bper (+0,4%) e Mediolanum, cresciuta dello 0,5%.