Cile, Ice e Falabella siglano l’intesa: nuove opportunità per il made in Italy

24

L’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE) il 28 ottobre scorso ha siglato un accordo di cooperazione con la cilena Falabella per posizionare i prodotti italiani nel mercato digitale latinoamericano. Ad annunciarlo a Santiago de Chile sono stati l’Ambasciatore d’Italia in Cile, Mauro Battocchi, e il presidente del colosso della vendita al dettaglio, Carlo Solari. L’accordo prevede la creazione dell’Italian Products Digital Pavillion sulla piattaforma Linio.com, marketplace di Falabella presente in Argentina, Cile, Colombia, Perù e Messico. Si tratta della piattaforma e-commerce che ha registrato la maggior crescita in America Latina dalla sua presentazione nel 2012: oggi vanta 180 milioni di visite mensili e vendite che superano i 4 miliardi di dollari l’anno. Lo spazio accordato sarà dedicato alle aziende italiane dei settori abbigliamento e accessori, calzature e pelletteria, cosmetica, occhialeria, gioielleria, articoli sportivi, arredamento e utensileria. “Il progetto prevede la partecipazione di un minimo di 30 aziende italiane, selezionate in una prima fase da parte di ICE, secondo i criteri concordati dalle parti”, ha precisato la direttrice dell’Ufficio ICE di Santiago, Alessandra Marcarino. “Falabella procederà successivamente, previa valutazione delle aziende, a confermarne la partecipazione con un fee del 15% sulle vendite dei prodotti”.