Giffoni gemma in Brasile nel segno dell’hitech

27

Una nuova avventura all’insegna della tecnologia e della creatività: il Giffoni Innovation Hub, il neonato circuito del Giffoni Experience dedicato alla ricerca e allo sviluppo di Una nuova avventura all’insegna della tecnologia e della creatività: il Giffoni Innovation Hub, il neonato circuito del Giffoni Experience dedicato alla ricerca e allo sviluppo di progetti innovativi, start up e imprese culturali e digitali per i ragazzi, annuncia la prima, importante partnership internazionale. Il modello “Giffoni Innovation Hub” sarà replicato in Brasile, grazie all’impegno e all’entusiasmo di Luca Ruju, investitore italo-brasiliano di 38 anni, dal 2007 oltreoceano, a capo dell’agenzia UPeople! Comunicação. “Il Brasile è un paese di sognatori, di giovani ottimisti sul futuro – spiega Ruju, a Giffoni in questi giorni per conoscere da vicino la realtà dell’Hub -. Sogni e speranze sono valori che non possono essere persi né spenti. È arrivato il momento di spingere oltre i confini questo interessante progetto, partendo da São Paulo”. I giovani startupper del circuito potranno contare sull’apertura della prima sezione internazionale del Giffoni Innovation Hub. Sede a São Paulo per una sfida avvincente che rafforza il legame produttivo tra Giffoni e il Brasile, dopo il successo della prima edizione del Giffoni Sao Paulo Film Festival, svoltasi tra gennaio e febbraio 2013. Durante il workshop Ruju offre ai giovani diverse dritte per centrare un obiettivo, dall’excutive summary al business plan: “Se un’idea è buona funziona in qualsiasi Paese. Non abbiate paura di uscire dagli schemi. E ricordate sempre un concetto fondamentale: una start up ragiona sul lungo periodo”. Un traguardo che si incastra alla perfezione con la vocazione dell’Hub: sguardo al futuro e desiderio di allargare le prospettive occupazionali dei giovanissimi, permettendo di trasformare un sogno in erba in concreta realtà sulle solide e “allenate” basi del brand Giffoni. In due parole, un trampolino di lancio imprenditoriale con tanto di rete di sicurezza e megafono promozionale. “L’Innovation Hub” commenta Luca Tesauro, head del circuito “è un’espressione naturale del brand Giffoni. Un’ulteriore prova di cio’ che Giffoni può fare nel mondo contemporaneo, mantenendosi al passo con il cambiamento di codici e linguaggi. Culture digitali, fab lab, innovazioni entrano e si contaminano nel nostro hub creativo che coinvolge e coinvolgerà talenti campani, nazionali e internazionali. Un laboratorio per condividere le esperienze, mettendo in gioco passioni, know-how, idee e sogni in un contesto unico come quello di Giffoni. L’Hub è come il Giffoni Experience, parafrasando il direttore Claudio Gubitosi, non smonta mai, non termina e riprende attraverso le singole edizioni, non è solo un luogo fisico ma anche virtuale in cui chiunque, in qualsiasi momento, può inserirsi e partecipare attivamente”.