Giornalisti della Campania, l’assemblea approva il consuntivo 2023 e il preventivo 2024

34

L’assemblea dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, riunitasi a Napoli, ha approvato a stragrande maggioranza (due astenuti) il bilancio consuntivo 2023 e il preventivo 2024. Un bilancio sano – si sottolinea in una nota dell’Ordine – grazie ad un’azione costante di recupero delle quote e alla cancellazione dei morosi. Il puntuale pagamento delle quote dovute all’Ordine nazionale consente, inoltre, un risparmio di 70 mila euro nel 2024. Da dieci anni l’Ordine della Campania garantisce la formazione gratuita ai propri iscritti con oltre 800 corsi frontali gratuiti in tutta la regione e seminari gratuiti per la preparazione all’esame professionale. Dopo le relazioni del tesoriere Salvatore Campitiello e di Francesco Marolda, che presiede il Collegio dei revisori dei conti, il presidente Ottavio Lucarelli, il vice presidente Mimmo Falco e il segretario Vincenzo Colimoro, alla presenza del consigliere nazionale Carlo Verna, del segretario aggiunto Fnsi Claudio Silvestri, dell’intero Consiglio dell’Ordine regionale, dei revisori e di tutta l’assemblea, hanno messo ai voti il consuntivo 2023 e il preventivo 2024 preparati dalla consulente Antonella La Porta e dalla dirigente dell’ufficio Anna Troselj. Nel dibattito sono intervenuti numerosi giornalisti arrivati da tutta la Campania tra i quali i presidenti delle commissioni dell’Odg Campania. Dopo il voto sui bilanci è stato approvato ad ampia maggioranza anche un ordine del giorno, presentato dal giornalista Pietro Di Marco, che impegna il Consiglio dell’Ordine a istituire una fondazione per tutte le attività connesse alla formazione dei giornalisti campani.