Harmont & Blaine, viaggio nel tempo al Pitti Uomo con la nuova collezione Autunno-Inverno

445

La collezione Harmont & Blaine Autunno-Inverno 2018-19, presentata alla 93esima edizione del Pitti Uomo, trae ispirazione da un viaggio nel tempo, in cui l’uomo ricerca elementi che rimandano alle radici e alle tradizioni per coniugarli in un contesto urban globalizzato e tecnologico. Un viaggio senza schemi, caratterizzato dalla libera interpretazione e riorganizzazione di elementi del passato mixati con tecnologia e performance, in cui tutto assume un aspetto differente e contemporaneo, mantenendo inalterata la cifra interpretativa casual/sportswear tipica del brand ispirata a un relaxed comfort.

Elementi della memoria come il pattern di carte da parati da sala d’attesa, i tessuti di paltò vintage, i jacquard di maglieria anni ’80, sono coniugati in una libera interpretazione dove il pie-de-poul tinto filo anni ’70 viene utilizzato su pantaloni e capispalla, mixato con i pull a disegni argyle rivisti nella cromia e interpretati anche a punti maglia o con il dolcevita jacquard con motivi di wallpaper. Le disegnature della carta da parati vengono riprese anche nella camiceria e giocate in motivi patchwork mentre il classico bull da pantaloni ha un effetto contemporaneo grazie a un soft-touch tecnologico ottenuto con l’utilizzo di una mischia di Tencel.
Capo iconico della collezione, il Chino Italiano, un pantalone 100% made in Italy in morbido cotone/Tencel comfort proposto in 13 diverse nuance colore. Bottoni in corozo tricolori sulla finta davanti, piping blu personalizzato Harmont & Blaine sul fianco destro, la cinta interna realizzata con un nastro in tessuto jacquard blu notte, personalizzato con il ricamo del nome: “Chino Italiano”. La tasca davanti ha taglio che ne sottolinea l’inclinazione, impunture a binario e travetta fermatasca. La tasca destra dietro è a doppio filetto, con la parte superiore del filetto realizzata in spiga di cotone. Anche uno dei passanti davanti è realizzato in spiga blu, nello stesso materiale della cinta interna. Una vestibilità assicurata dal cotone comfort (con elastan/lycra in composizione) al quale è stata aggiunta una percentuale di Tencel che, grazie alla sua fibra cellulosica, assicura proprietà di resistenza, traspirabilità e assorbimento dell’umidità associati a una particolare morbidezza.