L’arte come mezzo d’inclusione sociale: a Palazzo Donn’Anna incontro con Sylvain Bellenger

123

Integrazione ed inclusione sociale attraverso l’Arte: questo il focus dell’incontro dal tema Musei ed inclusione che si terrà giovedi 25 maggio, alle ore  16,30 presso Teatro di Palazzo Donn’Anna (Largo Donn’Anna, 9), nell’ambito del ciclo di incontri “Narrare il Patrimonio Museale”. Ospite d’eccezione sarà il Museo e Real Bosco di Capodimonte con il suo direttore generale Sylvain Bellenger e Pasqualina Uccello, Funzionario Promozione e Comunicazione del Museo e Real Bosco di Capodimonte. A seguire gli interventi di Giovanni Minucci della Cooperativa Sociale Il Tulipano, Francesca D’Onofrio Gianluca Bove della Cooperativa Sociale L’Orsa Maggiore. L’incontro sarà aperto da Marina Colonna, Presidente Fondazione Ezio De Felice e dall’introduzione di Nadia Barrella, Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli e Gioconda Cafiero, DiArc Università degli Studi di Napoli Federico II.

L’esperienza del Museo di Capodimonte
Si parte dalle esperienze già svolte e dai futuri programmi del Museo di Capodimonte, dove l’accessibilità non è solo un tema strutturale ma di contenuti, perché per rendere i musei inclusivi non è sufficiente eliminare le barriere architettoniche. La sfida è occuparsi e preoccuparsi della fruizione museale dando gli strumenti per vivere le opere esposte; creare una mediazione intellettiva ed emotiva organizzando una visita museale specificamente progettata in cui la persona con disabilità si può immergere, nello sforzo di renderla partecipe dei contenuti di tipo sensoriale e cognitivo. Un laboratorio delle emozioni, dunque, dove l’accessibilità e la fruizione sono intese come possibilità di vivere il museo come luogo di apprendimento e di scoperta di nuovi stimoli legati a tempi, motivazione e capacità di attenzione di ciascuno.

Ciclo di incontri
Narrare il patrimonio museale
è un’iniziativa della Fondazione Ezio De Felice che nasce dalla collaborazione con il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali della Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli e il DiArc-Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. I referenti scientifici per le due Accademie sono la professoressa Nadia Barrella e la professoressa Gioconda Cafiero. Un ciclo di 7 incontri per attraversare il mondo della Museografia e della Museologia, iniziato nel dicembre scorso e che proseguirà fino a luglio 2023. Docenti, direttori di musei, operatori culturali e sociali, progettisti, storici, critici dell’architettura, allestitori si avvicendano nella narrazione del nostro patrimonio museale, affrontando diverse tematiche relative a musei, allestimenti, tecniche, storia, tutela, comunicazione, inclusione.

In questi mesi hanno preso parte agli appuntamenti di Narrare il Patrimonio: Fabio Fabbrizzi, Marco Albini, Andrea Canziani e Paola Ascione, Filippo Bricolo, Paolo Giulierini, Andrea Milanese, Alexander Debono.
Il calendario dei prossimi appuntamenti su www.fondazionedefelice.it. È possibile rivedere le registrazioni degli incontri su You Tube Fondazione De Felice.