Legalità, Quarto pubblica il bando per gestire i beni dei clan

26
in foto Antonio Sabino

Il Comune di Quarto (Napoli) ha pubblicato il bando per la gestione di due mega ville, con piscina e giardino, confiscate al clan Polverino dalla Procura antimafia di Napoli. Le strutture si trovano su aree al confine con il Comune di Marano. Il bando prevede, come da legislazione antimafia, l’utilizzazione delle strutture per finalità esclusivamente sociali. Per definire la gestione dei beni confiscati alla malavita il comune flegreo ha definito le modalità e le procedure con l’agenzia nazionale preposta alla gestione di tali beni. “La cultura della legalità non può essere fatta solo di annunci e proclami, ma si deve praticare con atti e azioni concrete – ha detto il sindaco Antonio Sabino -. Nel ventiquattresimo anniversario della Giornata della Legalita’ abbiamo pubblicato il bando per la gestione di due strutture che il lavoro dei pm antimafia hanno sottratto ai clan e liberato dalla loro morsa il nostro territorio. Oggi abbiamo raggiunto un primo ed importante traguardo. Ora ci auguriamo una massiccia partecipazione. La primavera di Quarto inizia oggi”.