Panettiere ucciso a Giffoni da moglie e figli: ritrovato il cadavere, era stato buttato in un burrone

133

Recuperato in un dirupo il corpo di Ciro Palmieri, il panettiere di Giffoni Valle Piana (Salerno) che, secondo quanto ricostruito dagli investigatori della procura di Salerno e della procura per i minorenni, sarebbe stato ucciso dalla moglie e da due figli. Proprio gli indagati, all’atto del fermo questa mattina, avevano indicato il luogo in cui avrebbero gettato il cadavere. Impegnati nelle ricerche, da questa mattina, c’erano i vigili del fuoco e i tecnici del Soccorso alpino e speleologico (Cnsas). Sul posto, la squadra del distaccamento vigili del fuoco di Giffoni Valle Piana con il supporto dei reparti speciali speleo alpino fluviali che, in collaborazione con il personale del Cnsas, hanno recuperato la salma dell’uomo che era in un dirupo in localita’ Curticelle di Giffoni Valle Piana, nel Salernitano. Le operazioni sono state coordinate dai carabinieri.