Pozzuoli, dopo 51 anni il Rione Terra torna fruibile alla città

34
in foto Rione Terra a Pozzuoli

Il Rione Terra, l’antica rocca della citta’ di Pozzuoli da domani torna fruibile alla citta’. “Vita al Rione Terra. Lo avevamo promesso e cosi’ deve essere”. Cosi’ il sindaco, Vincenzo Figliolia, ha annunciato che l’antica rocca si puo’ visitare tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20, dopo 51 anni di interdizione. Il Rione Terra, primo nucleo residenziale della citta’, era chiuso al pubblico dal 4 marzo 1970 in seguito agli sgomberi di massa dei residenti per il bradisismo. Nucleo storico della citta’ accoglie la cattedrale di San Procolo martire, alcune chiese e palazzi storici. In seguito ai lavori di scavo sono state portate alla luce importanti testimonianze di epoca imperiale romana, che costituiscono un percorso archeologico sotterraneo di notevole pregio e rilevanza. “Si potra’ tornare a passeggiare tra i vicoli del promontorio, li’ dove le generazioni passate hanno vissuto la propria quotidianita’. Dietro quel cancello, che per anni ha impedito di ritornare nei luoghi della memoria mentre all’interno del Rione si effettuavano i lavori per riconsegnare un gioiello unico, si potra’ tornare per rievocare vissuti e conoscere angoli segreti ed emozioni di una comunita’ che qui ha avuto la sua origine”, ha concluso Figliolia. Inoltre tutti i giorni dalla 9 alle 16,30 e’ possibile prendere parte ai tour guidati per visitare il percorso archeologico sotterraneo. La prenotazione e’ obbligatoria.