Premi, presentata la II edizione del Nettuno: Lina Sastri tra i protagonisti

60

di Maridì Vicedomini

E’ stata presentato questa mattina al “Gambrinus” di Napoli la III edizione del “Premio Nettuno”, la kermesse ideata da Francesco Paolo Sequino, medico “votato all’arte” tesa a celebrare e ad insignire le eccellenze della Campania che danno lustro alla Regione mietendo puntualmente successi sul territorio nazionale ed internazionale. Main sponsor di questa nuova stagione del prestigioso premio, la cui serata finale di gala si svolgerà il prossimo 25 luglio sera alla “Villa Tiberiade” di Torre Annunziata, il Pastificio Marulo, di recente rilevato dalla famiglia Marulo, già impresa di spicco nel campo medico-scientifico.
Il progetto è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa modulata dal giornalista Lorenzo Crea, responsabile della comunicazione del Pastificio Marulo, dal Sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione, Luigi Marulo, Lorenzo Falcolini, responsabile del marketing del Pastificio Marulo, Onofrio Brancaccio e Francesco Paolo Sequino, rispettivamente direttore artistico e fondatore del Premio Nettuno; con loro la giornalista Titta Masi e Gigi e Ross conduttori della serata.
“E’ con grande piacere che abbiamo accettato di presentare questa importante manifestazione – hanno detto Gigi e Ross – che intende celebrare accanto ad esponenti del mondo del professionismo e dell’impresa del nostro territorio anche tanti grandi nomi dello star system nazionale come Lina Sastri”. Ed a proposito dei loro prossimi impegni lavorativi, la brillantissima “coppia” si è così espressa: ”Per il momento ci prendiamo una pausa di meritato riposo andando in vacanza al mare con le nostre famiglie; per la tv a settembre riprenderemo su Rai 2 con due programmi e da novembre su Rai 1 condurremo “Lo Zecchino d’oro”; per il teatro grande novità nel 2019 ma attualmente possiamo annunciare una prossima kermesse di scena a Natale al Teatro Bracco a Napoli a cui parteciperanno tanti nostri amici colleghi del mondo dello spettacolo”.
Tra i futuri premiati annunciati nel corso della mattinata, da menzionare accanto alla Sastri, l’attore Edoardo Leo, il couturier Bruno Caruso, Francesco Cicchella, lo chef Simone Rugiati, Peppe Iodice, Marco Fasano.
Da segnalare, tra gli eventi che hanno preceduto il prossimo gala del 25 luglio, i laboratori d’arte tenutosi nei giorni scorsi nelle scuole elementari e medie e quelli di cucina a cui hanno partecipato gli studenti degli Istituti alberghieri del territorio. “Il Premio Nettuno – ha detto infine il sindaco Vincenzo Ascione – rappresenta una manifestazione che rende orgogliosi chi lavora sul territorio e chi, partendo dalle proprie origini, è emigrato per affermarsi anche all’estero. L’evento ogni anno cresce in maniera sempre più significativa grazie alla costruttiva sinergia sempre più vincente tra le forze produttive della nostra area”.