Rosatellum, Di Maio: “Votateci e sarà ucciso in culla”

25

Palermo, 3 nov. (Adnkronos) – “Se gli italiani vogliono mandare a casa quelli che si sono votati il Rosatellum e farlo nascere già morto, chiedano ai siciliani di votare per noi domenica e vedrete come la legge che favorisce le ammucchiate sarà uccisa nella culla”. Così Luigi Di Maio, arrivando a piazza del Parlamento, a Palermo, insieme ad Alessandro Di Battista e Giancarlo Cancelleri, ha risposte alle domande dei cronisti sulla promulgazione della legge elettorale da parte del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. 

Allo stesso modo Davide Casaleggio ha commentato: “E’ una pessima legge e c’è un po’ di rammarico”.