Università, pubblicato il bando Montalcini: 5 mln per il rientro dei cervelli

52
in foto RIta Levi Montalcini

Oltre 5 milioni di euro per finanziare il rientro di giovani ricercatori nel nostro Paese. Li prevede il Programma, intitolato a Rita Levi Montalcini, destinato ad attrarre giovani studiosi ed esperti italiani e stranieri impegnati stabilmente all’estero in attività di ricerca o didattica, finanziato con 5,5 milioni a valere sulle risorse del Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) delle Università per l’anno 2018. Lo afferma il Miur in una nota. Il bando, pubblicato ieri sera in Gazzetta Ufficiale, prevede 24 contratti da ricercatore (ai sensi della legge 240/2010, art. 24, comma 3 lettera b). Il Programma – spiega la nota del ministero – e’ rivolto anche quest’anno a studiosi di ogni nazionalita’ in possesso del titolo di dottore di ricerca o equivalente che stiano svolgendo all’estero da almeno tre anni attivita’ didattica o di ricerca post dottorale. Per agevolarne l’assunzione e lo svolgimento del progetto di ricerca presso le Universita’, il Ministero ha chiesto anticipatamente agli atenei la disponibilita’ ad accogliere i vincitori del Programma Montalcini che, nel caso dovessero ottenere l’abilitazione scientifica e la valutazione positiva dell’universita’ nel terzo anno del contratto, saranno inquadrati nel ruolo di professori associati. I vincitori potranno indicare cinque atenei statali in ordine di preferenza, dove intendono svolgere il loro progetto di ricerca.