Afragola, via libera ai progetti di navetta studenti e alternanza scuola-lavoro

61
in foto Domenico Tuccillo, presidente di Anci Campania

“Con le delibere approvate oggi intendiamo creare nuove opportunità per i giovani studenti in relazione all’utilizzo delle biblioteche, all’alternanza scuola-lavoro, nonché ai collegamenti per la stazione di Casoria. Afragola punta sulla cultura e sui ragazzi per costruire il futuro della nostra comunità”. Così il sindaco, Domenico Tuccillo, commenta il via libera oggi in giunta a una serie di provvedimenti dedicati ai giovani studenti afragolesi. Innanzitutto l’approvazione di un innovativo progetto di alternanza scuola-lavoro in collaborazione con il Liceo “Filippo Brunelleschi”. L’iniziativa, unica nel suo genere, ma che potrà essere replicata presso altri istituti, permetterà ai giovani afragolesi di acquisire un’esperienza pratica per riuscire a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e orientarne gli studi attraverso due percorsi. Il primo, denominato “Officina Brunelleschi-Informagiovani Afragola” coinvolgerà 90 alunni delle classi quinte che saranno impegnati nelle attività dell’Ufficio Informagiovani del Comune di Afragola. Il secondo, denominato “Bibliotecario 3D”, porterà altri 90 alunni, questa volta delle classi di quarta superiore, a realizzare attività di potenziamento del servizio bibliotecario comunale in collaborazione con il Settore Cultura della città. A questo proposito e per ampliare l’offerta di servizi presenti nell’aula studio di via Firenze, la giunta Tuccillo ha infine approvato la convenzione tra la Biblioteca Nazionale di Napoli e la Biblioteca Comunale di Afragola che consentirà di consolidare l’adesione al polo partenopeo per la consultazione e il prestito di volumi attraverso il catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale. Inoltre, al fine di rendere più agevoli gli spostamenti degli studenti, è stato approvato un progetto di navetta bus per gli scolari. Il primo cittadino e gli assessori hanno dato il via libera alla predisposizione di uno studio di fattibilità per l’attivazione, in via sperimentale, di un servizio a domanda individuale finalizzato ad agevolare la mobilità degli studenti delle scuole medie superiori e delle università verso i principali punti di interscambio con le direttrici di trasporto pubblico esistenti, fermate di bus, metro e treni.