Build Up skills, gara Ue da 450mila euro

58

L’Agenzia europea per le Pmi (Easme) lancia una gara d’appalto a supporto del progetto europeo “Build Up skills”, finalizzato a migliorare le competenze nel campo dell’efficienza energetica dei lavoratori nel settore edile.

Formazione qualificata

Lanciato dalla Commissione Ue nell’ambito del programma “Intelligent Energy Europe”, il progetto Build Up skills punta a formare soggetti qualificati nel campo dell’efficienza energetica per il settore edile, affinché possano contribuire, realizzando edifici a consumo energetico quasi zero, al raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020 in tema di clima, energia e aumento della competitività. L’iniziativa si articola in due pilastri: identificazione delle carenze formative in materia di efficienza energetica nel settore dell’edilizia; attuazione e consolidamento di programmi di formazione e regimi di qualificazione, insieme al miglioramento delle competenze della forza lavoro.

L’adesione dell’Italia

Anche l’Italia aderisce al progetto con l’iniziativa “Build Up skills Italy”, coordinata da Enea. L’obiettivo è sviluppare una strategia per realizzare un sistema nazionale di formazione qualificata, in grado di migliorare le competenze necessarie ai lavoratori per realizzare edifici ad emissione quasi zero. Il progetto si concentra non soltanto sulla formazione continua dei lavoratori, ma anche sullo sviluppo di nuovi programmi di formazione, in linea con il quadro europeo delle qualifiche (Eqf) e con il sistema di crediti Ecvet.

Gara d’appalto

Nell’ambito dell’iniziativa Build Up skills, l’Agenzia europea per le Pmi ha finanziato una serie di progetti volti ad aumentare le competenze in materia di energia della forza lavoro operante nel settore edilizio in Europa. Obiettivo della gara d’appalto è quello promuovere la dimensione internazionale dell’iniziativa e le collaborazioni tra i progetti nazionali.

Obiettivi e risorse

Nel dettaglio, l’aggiudicatario lavorerà in stretta collaborazione con l’Easme per progettare, organizzare e moderare le riunioni di confronto a livello europeo (nel corso delle riunioni, che si terranno due volte all’anno, saranno presentati i progetti dell’iniziativa Build Up skills provenienti da tutta Europa); sviluppare e animare la rete Build Up skills anche al di fuori delle riunioni ufficiali, mediante la creazione di gruppi di lavoro tecnici e l’attuazione di una strategia di comunicazione efficace; analizzare e monitorare l’avanzamento e i risultati di tali progetti al fine di procedere a una prima valutazione del secondo pilastro dell’iniziativa e dell’argomento EE4 relativo alle competenze edilizie di Horizon 2020. Il valore massimo stimato per la gara ammonta a 450mila euro. Le domande devono essere presentate entro lunedì prossimo 8 giugno.


I pilastri del progetto

Identificazione delle carenze formative in materia di efficienza energetica nel settore dell’edilizia

Attuazione e consolidamento di programmi di formazione e regimi di qualificazione, insieme al miglioramento delle competenze della forza lavoro

Valore della gara

450 mila euro

Scadenza

8 giugno 2015

Consulta il progetto