Fallito attentato a Bruxelles, “poteva essere una strage”

40

Bruxelles, 21 giu. (AdnKronos) – Il presunto autore del fallito “attacco terroristico” della scorsa notte alla stazione di Bruxelles è stato identificato. Lo ha annunciato oggi il ministro dell’Interno belga Jan Jambon, senza rivelare l’identità dell’uomo ucciso dalla polizia dopo un’esplosione che fortunatamente non ha provocato vittime. Secondo quanto riferito da alcuni medi belgi, si tratta di un 37enne di Molenbeek che non figura sulla lista dell’OCAM (l’organo di coordinamento e analisi della minaccia ), ma è noto per altri fatti.

Le indagini sono in corso, ha detto ancora il ministro dell’Interno elogiando la buona cooperazione delle forze di sicurezza. “Sono felice di aver mantenuto i militari per strada. Purtroppo, abbiamo bisogno di eventi come questo per rendersi conto che è stata una buona decisione”.

Senza dare troppi dettagli, Jambon ha confermato che la bomba, “che non era una piccola bomba”, che il sospetto aveva con sé non è esplosa. “Il peggio è stato evitato, poteva essere una strage”, ha detto. Secondo quanto scrive La Libre Belgique, l’ordigno sarebbe stato una bomba piena di chiodi per causare il più alto numero possibile di vittime.