“Ponte” del 25 aprile e 1° maggio, Roma, Venezia e Napoli fanno il pieno. Trenitalia: 17 milioni in viaggio

49
in foto turisti sul lungomare a Napoli

Dopo la Pasqua gli italiani tornano a stretto giro a programmare una vacanza anche in occasione del ponte del 25 aprile e primo maggio. Le prenotazioni registrano una crescita dei ricavi dell’8% sul 2023 e la quasi totalità delle destinazioni coinvolte evidenzia un trend positivo. La preferenza, soprattutto del turista internazionale, va alle città d’arte: Roma, Venezia, Napoli innanzitutto, ma anche al mare, ai piccoli borghi e alle località termali dove si trascorreranno in media due notti nelle strutture alberghiere. Il tasso di occupazione in città come Roma supererà ampiamente l’80% con un incremento del 4% rispetto all’anno scorso dove assistiamo ad un ritorno consolidato da parte di americani, cinesi, francesi e spagnoli. La destinazione più richiesta risulta Venezia con oltre il 90% delle camere prenotate e Napoli che, dopo l’ottima performance di Pasqua, continua ad esercitare un grande richiamo sia su italiani che stranieri. Con il conflitto in Medio Oriente, che continua ad avere un impatto pesante sulle destinazioni colpite, gli italiani che sceglieranno l’estero opteranno per le Canarie, Capo Verde e le capitali europee: Parigi e Barcellona innanzitutto.

Sono più di 17 milioni le persone che viaggeranno con Trenitalia durante i ponti primaverili legati alle festività del 25 aprile e del 1° maggio e quasi la metà – il 47% – ha acquistato il biglietto attraverso i canali digitali (+5% rispetto al 2023 compra su sito e App). Le prenotazioni registrate dalla società guidata da Luigi Corradi e capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS, fanno emergere una crescita del 2,5% rispetto allo scorso anno e confermano la scelta consapevole degli italiani che utilizzano sempre di più il treno, mezzo green per eccellenza, per i loro viaggi. Le città d’arte, come detto, trainano le prenotazioni sia per chi viaggia con i treni a lunga percorrenza – Frecce e Intercity – sia per chi sceglie Regionale di Trenitalia, ma Puglia, Liguria, Sicilia e Calabria sono le regioni scelte da chi vuole andare al mare. In crescita il numero dei viaggiatori verso i borghi.