Sartoria, 16 mila nuovi assunti in Italia nel 2017: Napoli quarta per imprese (357) e dipendenti (628)

21

Dal disegno al taglio fino alla realizzazione artigianale di capi e complementi d’abbigliamento, sono circa 9 mila gli artigiani specializzati nella sartoria in Italia. Si tratta di una professione richiesta dalle imprese in generale: sono più di 16 mila i nuovi assunti in Italia nel 2017 e di questi almeno 1.500 come dipendenti .Ma il 50% dei nuovi ingressi è stato di difficile reperimento soprattutto perchè viene richiesta una maggiore preparazione. I dati emergono da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati del registro delle imprese secondo trimestre 2018, 2017, 2013 e su dati Sistema Informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con Anpal.
Con 742 attivita’ artigianali e oltre mille addetti Milano è seconda in Italia dopo Roma (803 imprese e 1.104 addetti) ed è in crescita: +1,1% in un anno e +25,8% in cinque. Precede Torino (565 attivita’ con 799 addetti), Napoli (357, 628) e Brescia (178, 293).
A livello nazionale i giovani superano il 23% a Savona, Reggio Emilia, Pistoia e Grosseto. Forte la presenza di stranieri, soprattutto in Lombardia, piu’ della meta’ del totale rispetto al 34,2% italiano: Milano arriva al 67% e si colloca nella classifica nazionale dopo Verbania (69,2%) e prima di Prato (65,9%). Se si guarda solo ai titolari di ditte individuali, le provenienze straniere prevalenti sia per la Lombardia che per l’Italia sono la Cina (rispettivamente 33% del totale ditte e 14,9%), il Marocco e la Romania (3% circa).