Specialisti in risorse umane: chi sono e che formazione hanno

103

Si tratta di una figura altamente ricercata nel mercato del lavoro, quella dello specialista in risorse umane è un must per qualsiasi azienda.

Gli specialisti in HR sono prevalentemente giovani che hanno conseguito una laurea magistrale, con un percorso di studi nell’ambito della psicologia, economia, politica sociale, statistica, scienze della comunicazione e d’impresa e relazioni internazionali.

Per le abilità e le competenze acquisite, gli specialisti in HR si inseriscono perfettamente nel settore dei servizi per le imprese, nel ramo delle consulenze, nel settore dell’industria e nella gestione del personale nell’ambito aziendale in generale.

Quello che fanno questi specialisti è ciò per cui hanno studiato?

Si, la maggior parte di loro ha conseguito una laurea rivelatasi molto utile ai fini dell’inserimento del mercato del lavoro e spende le competenze apprese con la laurea.

Lo specialista HR: le mansioni

Vi sono delle mansioni che uno specialista nell’ambito delle risorse umane compie quotidianamente. Nello specifico, egli si occupa di:

  • ricerca e selezione dei profili di cui l’azienda ha bisogno: vagliare i curricula, scremare i profili con le competenze richieste, pianificare i colloqui e definire i successivi rapporti di lavoro;
  • amministrare il personale: gestire le buste paga, le ferie, amministrare i permessi, le presenze e le assenze, gestire gli infortuni, ecc.;
  • sviluppo e formazione della forza lavoro: individuare e definire i percorsi di crescita individuale, follow up del rendimento del personale nei vari reparti, definire i criteri e i programmi di sviluppo delle carriere;
  • coordinare la formazione continua del personale, rilevarne le necessità formative e organizzare i piani di formazione;
  • gestione dei rapporti con le organizzazioni sindacali;
  • gestione stipula e cessazione dei rapporti di lavoro;
  • analizzare i fabbisogni dell’azienda.

Per quanto concerne la formazione di questi specialisti, non esiste un percorso unico e definito per accedere a questo mestiere.

Sicuramente, provenire da studi universitari umanistici, sociologici, economici o psicologici ha i suoi vantaggi, ma non è sufficiente.

Per ricoprire i ruoli più prestigiosi nell’ambito delle risorse umane, occorre una formazione specialistica post laurea.

L’esperienza lavorativa mediante il master

Il programma didattico dei master in gestione delle risorse umane sono pensati proprio per l’esigenza formativa di coloro che andranno ad intraprendere una carriera nelle Human Resources.

L’approccio dei master proposti dalle Business School è altamente operativo, la formazione che ne deriva è fortemente specialistica e permette un’immediata immissione nel ruolo. È proprio l’impronta fortemente operativa a fare la differenza tra le mere competenze teoriche universitarie e la formazione operativa che proviene da questo genere di corsi e che permette allo studente di vivere delle vere e proprie esperienze lavorative.

L’ambito umano

Per eseguire al meglio i compiti connessi alle varie attività di gestione delle risorse umane, non basta affidarsi alle competenze apprese in ambito didattico, ma occorrono anche delle skill caratteriali necessarie per una buona comunicazione e per la crescita del personale. Lo specialista in risorse umane deve saper dirigere, così come deve saper motivare le persone e individuare i dipendenti più adeguati allo svolgimento delle varie attività. Si tratta di una figura professionale che deve essere in grado di ascoltare attivamente, deve sapersi esprimere correttamente e deve saper scrivere e comprendere le comunicazioni scritte.

L’HR Specialist deve inoltre possedere una dote spiccata per la gestione delle relazioni umane, deve essere organizzato, ma anche grintoso e intraprendente. Il focus del suo lavoro sono i rapporti sociali, quindi occorre che sia estroverso, comprensivo e dotato di una buona dose di empatia.

Sbocchi professionali e guadagni

I principali settori di impiego per chi intraprende la carriera nell’ambito delle risorse umane sono: servizi alle aziende che operano in più ambiti, consulenze per le imprese, possibilità di scalare la gerarchia aziendale sino ai vertici delle risorse umane, relazioni industriali, esperti in orientamento della carriera e della formazione.

Il guadagno di uno specialista in risorse umane, considerando un profilo di tipo junior, oscilla tra i 28mila e i 36mila euro, che possono però variare a seconda dei titoli di studio conseguiti, delle competenze acquisite e dell’esperienza. Per quanto riguarda i profili senior, ovvero chi opera nel settore HR rivestendo ruoli dirigenziali, la retribuzione lorda su base annua può raggiungere anche i 120mila euro.