Universiadi a Napoli, Malagò: Serve un commissario di Governo e bisogna fare in fretta

41
in foto Giovanni Malagò, presidente del Coni

“Penso che l’intervento di un commissario di governo sia l’unica soluzione. Tutti ritengono questa procedura giusta, corretta, per non dire indispensabile: ora bisogna fare in fretta, non dipende da me”. Questo l’appello del presidente del Coni, Giovanni Malago’, per l’organizzazione delle Universiadi in programma tra meno di due anni a Napoli. “Voglio levare qualsiasi tipo di dubbio e polemica, perche’ in questi giorni ne ho sentite tante, qualcuna imbarazzante – dice il numero uno dello sport italiano a margine di un evento al Foro Italico -. Il Coni non e’ interessato ad alcun tipo di ruolo, vuole solo che si facciano le Universiadi e che si facciano bene. Non vogliamo fare brutta figura. Siamo a novembre 2017, le Universiadi si svolgeranno a settembre 2019: il discorso sul commissario mi sembra di buon senso, una persona nominata dal ministro dell’Interno, un prefetto. Con una norma da inserire in finanziaria? Deve essere il governo a trovare il veicolo giusto, ma tutti si sono resi conto che non ci sono alternative”.