Covid, sanitario napoletano positivo nonostante le due dosi di vaccino Pfizer (somministrate a gennaio)

561

È risultato positivo al tampone questa mattina un giovane sanitario napoletano, che si era sottoposto al vaccino anti-Covid a gennaio. L’uomo, che lavora nell’ambito della sanità privata campana, dipendente di una cooperativa che si occupa di cure e assistenza domiciliare, si è messo in isolamento fiduciario lunedì, quando al figlio piccolo è stata riscontrata la positività al Coronavirus. “Ho effettuato le due dosi di vaccino Pfizer Biontech – racconta a LaPresse Daniele M. – a gennaio, la prima il 10, la seconda il 31. Dopo aver scoperto della positività di mio figlio e poi anche dell’altro mio figlio, nonché di mia moglie, ho deciso di sottopormi a tampone molecolare ieri. Oggi ho ricevuto i risultati e mi è stata riscontrata la positività”.
Tra i sintomi “raffreddore, ma gli odori li percepisco senza problemi”, mentre ai bimbi “raffreddore e tosse”. “Mia moglie – prosegue Daniele M. – ha avvertito un po’ di oppressione al petto, ma l’ho tenuta sotto controllo e satura bene. Ha anche già cominciato la cura medica a base di antibiotico e cortisone”. “Mi sono messo subito in isolamento – spiega ancora Daniele – in modo tale da non andare al lavoro, visto che mi occupo di assistenza domiciliare”. E aggiunge: “La mascherina ce l’ho cucita addosso, non la levo mai, sapendo che comunque il rischio è sempre dietro l’angolo”.