Credito alle Pmi meridionali, una sede romana per Gafi

206
In foto Il presidente Rosario Caputo e il direttore generale Michele Izzo inaugurano la nuova sede Gafi di Roma

E’ stata inaugurata nel pomeriggio di ieri, giovedì 26 settembre, a Roma, in via Lucullo n. 24, la nuova sede capitolina di Ga.Fi Scpa, l’organismo di garanzia più importante del Mezzogiorno, nonché Intermediario Finanziario vigilato da Banca d’Italia (art. 107 T.U.B.).
“Nel corso degli anni – sostiene Rosario Caputo, presidente di GA.FI. – abbiamo coperto in maniera capillare l’intero territorio del Mezzogiorno, con più sedi operative tra Campania, Calabria e Puglia, “esportando” con successo il “Modello Ga.Fi.” e valorizzando il criterio dell’interregionalità. L’inaugurazione della nuova sede di Roma rientra nell’ambito di un piano industriale ambizioso che abbiamo messo a punto per sostenere la nostra continua crescita. CdA da un lato e Management dall’altro, stanno profondendo il massimo sforzo affinché Ga.Fi. possa confermarsi quotidianamente quale concreto, oltre che affidabile riferimento per le Pmi operanti su tutto il territorio nazionale”.
“La ragguardevole crescita dimensionale ed operativa registrata nell’ultimo triennio – aggiunge Michele Izzo, direttore generale di Ga.Fi. – è per noi motivo di orgoglio ma, al tempo stesso, ci impone il mantenimento di elevati standard qualitativi ad ogni livello. I nuovi uffici romani sono concepiti proprio per venire incontro alle mutate esigenze e per affrontare al meglio le sfide che il mercato delle garanzie e del credito in generale ci impone”.

In foto un momento dell’inaugurazione della nuova sede di Roma di Gafi

Gli uffici, inaugurati in presenza di un nutrito e qualificato parterre di imprenditori, professionisti e rappresentanti delle istituzioni e del mondo bancario, si sviluppano all’interno di una struttura all’avanguardia sotto tutti i punti di vista, situata in un punto strategico a pochi passi dal Ministero dello Sviluppo Economico ed adiacente all’Ambasciata Americana a Roma.
Nell’ultimo anno Ga.Fi. ha avviato nuove linee di sviluppo che hanno consentito di ampliare la gamma di prodotti e di servizi offerti rispetto alla garanzia tradizionale. In particolare, attività connesse e strumentali rientranti nel comparto della consulenza, dell’intermediazione e della finanza agevolata, affacciandosi anche al canale fintech.
Da qualche mese è stata attivata, con successo, la nuova linea di “finanziamenti diretti” su prestiti di importo massimo di 50 mila euro con risorse proprie.
Ga.Fi. si configura come il più grande Confidi del Mezzogiorno d’Italia, rappresentando quasi 4.000 aziende socie, che esprimono circa 10 miliardi di fatturato complessivo e occupano oltre 40.000 addetti. GA.FI. opera attraverso diversi presidi territoriali tra Campania, Lazio, Puglia e Calabria, avvalendosi di eccellenti professionalità e di 40 banche convenzionate, diventando un vero punto di riferimento per le Imprese, assicurando un flusso di finanziamenti annuali di oltre 200 milioni di euro.
Dal 2017, il presidente di Ga.Fi. Rosario Caputo è anche presidente di Federconfidi, la Federazione che associa tutti i confidi di matrice confindustriale