L’ambiente rappresenta il 10% delle notizie nei tg italiani

8

Roma, 19 dic. – (Adnkronos) – Lo spazio dedicato all’ambiente all’interno dell’edizione del prime time dei telegiornali delle sette reti nazionali (Rai1, Rai2, Rai3, Rete4, Canale5, Italia1, La7) è pari al 10% delle notizie, in leggera crescita rispetto al dato registrato nel 2018. Complessivamente sono stati 36.896 i servizi realizzati, di questi 3.773 quelli dedicati all’ambiente. Lo rileva il Rapporto Eco-Media 2019, promosso da Pentapolis Onlus e presentato oggi a Roma, sulla base del monitoraggio effettuato tra il 1 gennaio e il 30 settembre 2019.

Il grande cambiamento riguarda la composizione interna alle notizie. Quattro le categorie individuate: cronaca dei disastri naturali (il racconto degli effetti diretti e indiretti prodotti da terremoti, eruzioni vulcaniche, tsunami o eventi atmosferici particolarmente rilevanti); condizioni meteorologiche (il racconto dell’evoluzione delle condizioni del tempo atmosferico); temi ambientali (racconto del rapporto attivo dell’uomo sull’ambiente naturale), natura e animali (presentazione documentaristica delle bellezze naturali e del mondo animale e dal racconto del rapporto tra uomo e animali).

Il peso maggiore nell’agenda dei Tg prime time nel 2019 è rappresentato dalle notizie legate ai temi ambientali che con il 42%, ovvero 1.583 notizie, rappresentano la netta maggioranza dell’agenda ambientale. Si tratta di un drastico cambiamento rispetto agli scorsi anni in cui la leadership dell’agenda era sempre dedicata al racconto delle condizioni meteorologiche o alla cronaca di disastri naturali.

La struttura dell’agenda del 2019 sembra quindi mostrare un cambio di prospettiva nel racconto sull’ambiente. La composizione dei temi ambientali affrontati vede la preminenza delle notizie legate a iniziative per la tutela dell’ambiente (43%). Seguono le notizie legate al tema dei cambiamenti climatici (31%), mentre restano nell’agenda, ma con percentuali inferiori le denunce sui casi di inquinamento (16%) e le notizie sul controverso tema della gestione dei rifiuti (10%).

Assegnato il premio “Giornalisti per la Sostenibilità” 2019 a: Giuseppe De Bellis, direttore di Sky Tg24 (tv); Stefano Pacifici, direttore Metro (carta stampata); Luca Aterini, direttore Greenreport.it (web); Eduardo Montefusco, direttore Rds (radio).