Napoli, cento nuovi agenti entro aprile 2020. Fondi per videosorveglianza e per spiagge sicure

57

“Nel piano di potenziamento 2019-2020 alla questura di Napoli arriveranno, entro aprile 2020, 100 nuovi agenti”. Lo rende noto il ministero dell’Interno che oggi ha diffuso un bilancio sulla sicurezza a Napoli e in provincia. In particolare, il Viminale fa sapere che è stata finanziata con 1,43 milioni di euro l’installazione della videosorveglianza in 7 Comuni e che sono stati stanziati 4,21 milioni di euro per 53 enti sotto i 20mila abitanti e 6,7 milioni di fondi per la sicurezza urbana. Al capoluogo sono stati assegnati 243mila euro per il progetto Scuole sicure e 294 mila euro per il progetto Spiagge sicure. “Vogliamo confermare grande attenzione per il territorio e siamo soddisfatti dei risultati di quasi un anno di lavoro. Non abbassiamo la guardia – commenta il ministro dell’Interno, Matteo Salvini – e intendiamo moltiplicare gli sforzi per migliorare ulteriormente la situazione. Ringrazio le forze dell’ordine per il lavoro e la professionalità. Per far funzionare le cose è fondamentale una sempre più efficace collaborazione tra noi e gli amministratori locali, ai quali abbiamo dato più poteri e fondi”. Il Viminale fa sapere che in particolare a Napoli è stata registrata una diminuzione dei reati del 7,7%: 31943 nel primo trimestre del 2019 a fronte dei 34599 del trimestre 2018. Si riducono anche gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza che a Napoli lo scorso anno erano 4841 e ora sono 3.474 (-28,24%).