Sla, De Luca incontra delegazione a Santa Lucia: burocrazia zero per i malati

39

Burocrazia zero per i malati di Sla. Questo l’impegno del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca al termine di un incontro con una delegazione di malati avvenuto a Palazzo Santa Lucia – Napoli.Continua così l’impegno a favore dei disabili e delle fasce più deboli della popolazione campana confermata dalla recentissima ricostituzione del Fondo Disabilità, approvato in Consiglio regionale.Alla riunione hanno partecipato, tra gli altri, Anna Petrone, già consigliere regionale nella passata legislatura, ed Antonio Tessitore, presidente AISLA Caserta, i quali hanno rappresentato al presidente De Luca le grandi difficoltà logistiche e burocratiche che i malati e coloro che se ne prendono cura sono costretti a combattere quotidianamente. Il presidente De Luca ha già attivato tutti i competenti uffici regionali affinchè si realizzi, in tempi brevissimi, una totale sburocratizzazione di tutte le procedure inerenti i malati di SLA con particolare riguardo per: l’acquisto e la fornitura immediata dei sintetizzatori vocali indispensabili supporti alla comunicazione; la semplificazione della certificazione sanitaria indispensabile per ottenere i farmaci che va attualmente richiesta ogni tre mesi con un iter molto gravoso; l’erogazione con regolare continuità dell’assegno di cura. E’ stato anche deciso di attivare il Tavolo tecnico per la Sla coinvolgendo pienamente i malati, le famiglie, le associazioni, il mondo della ricerca e della cura nelle decisioni più importanti.