Sud, Cesaro (Fi): Dai governi del Pd record negativo di investimenti nel Mezzogiorno

38
In foto Armando Cesaro

“L’Agenzia per la Coesione Territoriale, che dipende direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, fotografa una situazione incredibile: dal 2012 in poi i governi hanno destinato al Sud investimenti pari allo 0,15% del Pil, negli ultimi anni addirittura inferiori allo 0,1%. Un record negativo senza precedenti. Questi sono i fatti: poi a dire belle parole in campagna elettorale sono capaci tutti”. Così, in una nota, il capogruppo regionale di Forza Italia in Campania, Armando Cesaro, commentando le dichiarazioni del Presidente del Consiglio, oggi a Napoli.
“La verità – aggiunge Cesaro – è che per far ripartire il Sud servono due misure forti da parte del Governo: una no tax area per almeno 5 anni per le imprese che assumono gli under 35; destinare al Mezzogiorno il 50% delle risorse per lo sviluppo, riequilibrando il divario Nord/Sud che i Governi Pd, hanno aumentato”.
“Il centrosinistra ha sprecato una intera legislatura senza fare assolutamente nulla per aumentare il lavoro stabile, soprattutto dei giovani, né per far ripartire il Mezzogiorno. Il Presidente Berlusconi, invece, ha già chiarito che lo sviluppo del Sud sarà la priorità del nuovo governo di centrodestra”, conclude il capogruppo regionale campano di Forza Italia.