Whirpool Napoli, volantinaggio degli operai nella sala partenze dell’aeroporto di Capodichino

21

I lavoratori di Whirlpool hanno effettuato oggi un volantinaggio nell’area partenze dell’aeroporto di Capodichino. Un folto gruppo dei dipendenti della multinazionale che da maggio scorso presidia il sito produttivo di via Argine, destinato a chiudere per volontà dell’azienda dal prossimo primo novembre, questa mattina si è recato nello scalo aeroportuale partenopeo; inizialmente sembrava volessero inscenare un’occupazione temporanea come quella che nelle scorse settimane hanno effettuato allo svincolo autostradale nel quartiere di San Giovanni a Teduccio della A3. Poi la scelta di manifestare pacificamente, spiegando ai viaggiatori le ragioni della loro protesta. Gli operai, che erano arrivati allo scalo con le proprie auto dopo una riunione mattutina in fabbrica, hanno quindi fatto ritorno allo stabilimento al cui esterno alle 13 si è tenuto un pranzo “per mostrare vicinanza e sostegno alla mobilitazione dei lavoratori in sciopero permanente”. L’iniziativa a favore della lotta operaia è stata promossa dalla Rete di Solidarietà Popolare.