“Aquiloni per l’Africa”, i ragazzi di Scampia per i bambini di Kinshasa

84

Scampia per l’Africa. La zona più disagiata di Napoli per la zona più disagiata del mondo. I ragazzi delle scuole del quartiere napoletano, insieme alla cantautrice Bruna Girasole,  danno vita ad “Aquiloni per l’Africa” nella suggestiva cornice della Basilica di San Francesco di Paola in piazza del Plebiscito. A sostenere l’iniziativa anche Vincenzo Salemme,  Enzo AvitabileSimona MolinariSal da VinciLina Sastri. Tutto nasce dalla volontà di fra’ Damiano La Rosa, correttore provinciale dei Frati Minimi di san Francesco di Paola, desideroso di costruire un poliambulatorio pediatrico a Kinshasa, capitale della Repubblica Democratica del Congo, dove i frati sono presenti da alcuni anni con una missione. Ieri mattina, sotto il porticato di piazza del Plebiscito, prendono il volo gli aquiloni, ponte ideale tra Napoli e Kinshasa. La sera, in basilica, il recital con la presentazione dell’ultimo disco di Bruna Girasole, intitolato proprio “Aquiloni”, con le esibizioni gruppo di Christian Music Kerigma, di Rino Principe, dei “Figli delle stelle” e delle voci recitanti di Paola CinqueMarco Perillo e Marco Lanzuiseper i testi di Pasquale Giustiniani

Gli artisti condividono il palco con il coro e la danza dei bambini delle scuole di Scampia. Tra i momenti più toccanti della serata, l’interpretazione della Girasole del Magnificat di Marco Frisina e l’immancabile finale con We are the world. La vendita del disco e tutte le iniziative collaterali contribuiranno alla costruzione del poliambolatorio, di cui c’è urgente necessità in un Paese particolarmente scosso da violenze.

Per ulteriori informazioni e per effettuare donazioni si può visitare il sito www.fratiminimionlus.it