Confesercenti Campania: Con il Covid più che raddoppiate le imprese indebitate

128
in foto Vincenzo Schiavo

“La Campania è una regione che già prima viveva le sue difficoltà. Stava crescendo con l’attenzione turistica, ma gli altri settori – moda, arredamento, industria – erano imprese con difficoltà ataviche. Poi è arrivato il Covid e ovviamente tutti sono partiti da quelli che erano o i punti di forza o i punti di disavanzo: la Campania partendo da alcuni punti di disavanzo sta affrontando la pandemia con grande difficoltà”. La pensa così Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania. In Campania “prima del Covid – spiega alla Dire – su 590mila erano circa 20mila le imprese ad avere grande sofferenza con il sistema bancario. Oggi, invece, sono oltre 50mila quelle che hanno contratto un debito che non riescono più a pagare”.